Ravenna, 15 maggio 2018 - La discesa dei Fiumi Uniti, l’escursione in canoa ideata da Trail Romagna e supportata dal Gruppo Canoa Uisp Ravenna, torna domenica per il quarto anno con un’importante novità, ovvero la compartecipazione diretta del Comune di Ravenna e la collaborazione di gran parte dei protagonisti del tavolo di lavoro coordinato dal Ceas ‘Fiumi Uniti per tutti’ per un progetto che mira alla realizzazione di un percorso fluviale tutelato dei fiumi Montone, Ronco e Fiumi Uniti.

La discesa vera e propria porterà in acqua un centinaio di equipaggi con canoe, kayak e sup (stand-up paddle). La formula è quella che ha decretato il successo delle passate edizioni, cioè tre punti di partenza che corrispondono ad altrettante lunghezze e gradi di preparazione dei partecipanti: 13 km dalla Chiusa San Marco (partenza alle ore 9); 9 km da Ponte Nuovo (dalle 10); circa 4 km dalla Chiusa Rasponi di Porto Fuori (start alle 10.30 per la canoa family). Unico per tutti è l’approdo finale, cioè la spiaggia di Lido di Dante o, in caso di moto ondoso rilevante, la sponda Sud della foce.

La sicurezza sarà garantita dalla Società nazionale di salvamento con quattro bagnini su motoscooter, un dottore e 2 equipaggi Opsa della Cri con un mezzo d’ausilio sugli argini, la Guardia Costiera ausiliaria, personale Anmi, e istruttori del Gruppo Canoa Uisp Ravenna. Quest’anno sarà possibile seguire amici e parenti iscrivendosi alla ‘Discesa a piedi e in bici’.

Anche la pesca avrà un momento di gloria con la spettacolarità del ‘surf-casting’, ovvero il lancio sull’onda. Dalle 10, nella spiaggia libera, i membri di ‘Surf casting Romagna’ e di ‘Un mare di mosaico’ faranno dimostrazione di pesca dalla spiaggia e daranno a tutti la possibilità di lanciare con le lunghissime canne.  Il finale dell’evento sarà nel lungomare di Lido di Dante. Nel piazzale, a cura di Classe archeologia e cultura, sarà allestita l’esposizione ‘Tra Fiumi, Valli e pinete’, raccolta di immagini e documenti storici, che mostra, tra l’altro, com’era il paesaggio attraversato dalla discesa: la diversione dei fiumi Ronco e Montone, le chiaviche per la derivazione delle acque, le opere di bonifica, la risicoltura e le chiuse di San Bartolo e Fiumi Uniti.

Nello stesso scenario del lungomare, alle 14.30, Vittorio Bonetti, Eliseo Dalla Vecchia e Rudy Gatta saranno protagonisti di ‘Fiumana’, recital musicale tra storia e poesia. Tradizione e acqua saranno anche gli ingredienti dell’anteprima di sabato. I canali di Ravenna (e il suo ‘naviglio’ principale, cioè la Lama), saranno i protagonisti delle due escursioni in bici e a piedi. Il percorso bike partirà alle 9 dalla biblioteca Classense con la visita guidata di ‘Mulini a Ravenna dall’età Veneziana al XIX secolo’. La camminata per gli sportivi partirà dalla Chiusa San Marco alle 9.30 e raggiungerà dopo 10 km la Darsena Pop Up costeggiando tutto l’argine della Lama. Per le famiglie il luogo di ritrovo sarà Kirecò (tappa ristoro per la lunga) dove alle 10.30 partirà la passeggiata di 4 km.

Dulcis in fundo, la tradizione gastronomica, linguistica e culturale si potrà assaporare in ‘Capanni Aperti’, iniziativa promossa da Cofuse che ristorerà a pranzo e a cena tutti gli amici della discesa dei Fiumi Uniti. Nei nove capanni che aderiscono all’iniziativa si potranno ascoltare i poeti Nevio Spadoni e Mirta Contessi, Gianluigi Tartaull voce e chitarra di Bandeandre, il cantautore Valentino Bettini, le zirudelle di Villanova di Daniele Morelli, i sonetti di Raoul Lolli, la fisarmonica di Ivan Corbari e gli attori Marco Grilli e Vitaliana Pantini, quest’ultima accompagnata dalla chitarra di Susy Bezzi.