Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Cervia Sapore di Sale, folla per lo spettacolo della rimessa del sale / FOTO

Cento quintali sulla burchiella trainata con delle corde da tre salinari

di ILARIA BEDESCHI
Ultimo aggiornamento il 9 settembre 2018 alle 13:53
Rimessa del sale (foto Zani)

Cervia (Ravenna), 9 settembre 2018 - Si conclude oggi 'Sapore di Sale'. La tradizione continua ad affascinare il pubblico in occasione delle rievocazioni legate eventi storici identitari legati della città. Ed è quello che è accaduto ieri pomeriggio, alla Rimessa del Sale (Armesa de Sel) con l’arrivo lungo il canale della Burchiella carica di ‘Oro bianco’ e condotta da tre salinari: Sergio Dallamora, Ettore Viroli e il giovanissimo Alberto Zattoni - rigorosamente vestiti di chiaro come una volta. Centinaia di persone assiepate ai bordi del canale in una giornata di bel tempo e alla presenza delle autorità cittadine e delle associazioni coinvolte hanno potuto assistere ad uno dei momenti più importanti della città, che nel sale e nelle saline ha trovato la sua fortuna e la sua dote economica in grado di renderla autosufficiente.

Regina della giornata la Burchiella trainata con delle corde e caricata con 100 quintali di sale raccolti nella salina Camillone. Come ha spiegato il presidente del Gruppo Culturale Civiltà Salinara Oscar Turroni «questa Burchiella in ferro è stata ricostruita fedelmente, mentre quella originale è contenuta oggi dentro il Museo del Sale di Cervia ed è un’opera eccezionale di carpenteria».

Soddisfazione anche per il sindaco Coffari che ha commentato «la Rimessa del Sale ripercorre il rito magico del viaggio dell’oro bianco che dalle saline arrivava ai magazzini, dove veniva stoccato. Ogni anno vogliamo riviverlo assieme ai cittadini e ai turisti; è un evento che ogni anno cresce ed è capace di creare legami sia culinari sia culturali».

La cerimonia si è svolta con i tre salinari che hanno caricato il sale prodotto nella Salina Camillone (raccolto con il metodo antico e mantenuto grezzo); la Burchiella, carica dei 100 quintali di sale e della pianta di Limonium (di color violetto e che cresce in salina), è stata da loro trascinata come da tradizione fin sotto la Torre e il suo arrivo è stato annunciato dal suono della sirena. Si è proseguito poi con il momento più atteso per i visitatori: il dono del sale in segno di buon auspicio e prosperità. Re della giornata di festa il Sale dolce di Cervia che durante questa manifestazione si è presentato al pubblico in connubio con cioccolata, formaggi, salami, mortadella, prosciutto, lardo, pesce, cardo, birra, parmigiano-reggiano, mozzarella di bufala, biscotti e piadina.

Attorno al canale, gli stand gastronomici della manifestazione Sapore di Sale ad arricchire i profumi e colori l’evento rievocativo.Infine, questa edizione è stata l’ultima Rimessa del Sale con il Magazzino Darsena in questa veste a fare da sfondo. Dopo l’estate, infatti, partiranno i lavori per il suo completo ammodernamento.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.