Marina di Ravenna, 14 giugno 2018 – Giovedì 14 giugno si terrà l’European Maritime Day 2018, una giornata per conoscere, vivere e proteggere l’Alto Adriatico attraverso percorsi di formazione e comunicazione educativa sul suo ecosistema. L’evento è promosso dal Comune e dal multiCentro Ceas educazione ambiente sostenibilità Ravenna Agenda 21 con il Polo Adriatico, la Regione Emilia-Romagna, l’Arpae, in compartecipazione con Cestha (centro sperimentale per la tutela degli habitat) e la collaborazione di alcune associazioni locali.

Il programma prevede il ritrovo dalle 10 alle 16.30 nel Marlin Beach, sul lungomare Colombo 161, a Punta Marina Terme, dove si potrà partecipare alle attività di Citizen’s Science sul tema ‘Mappa la tua spiaggia’, a cura di Cnr Ismar (Istituto di scienze marine del Cnr) di Bologna. Nel corso della mattinata si potrà assistere alla liberazione di specie giovanili di seppia recuperate e riabilitate all’interno del centro ricerche del Cestha.

Alle 18.30, nella sala d’Aste del mercato del pesce di Marina di Ravenna, in via Molo Dalmazia, 49, si svolgerà il convegno ‘Un mare a prova di sostenibilità’, il cui ingresso è libero e aperto al pubblico. Dopo il saluto delle autorità si terranno le relazioni sui temi ‘Conoscere, vivere, proteggere l’alto Adriatico’, a cura di Ceas Agenda 21 e Ceas Polo Adriatico; ‘Studi e ricerche per una pesca sostenibile’, a cura del dipartimento di Biologia marina dell’università di Bologna; saranno quindi presentati i progetti pilota per la salvaguardia del mare Adriatico sviluppati dal centro ricerche Cestha e un focus sulla ‘Cozza di Marina di Ravenna” a cura della cooperativa La romagnola. Le conclusioni sono affidate a Giacomo Costantini, assessore al Turismo e smart city.

A partire dalle 19.30, nel bacino pescherecci, seguirà l’aperitivo sostenibile ‘Il mare nel piatto’, a base della cozza selvatica di Marina e con prodotti locali a miglio o preparati dai pescatori della marineria locale. L’iniziativa rientra nel progetto ‘Conoscere, vivere proteggere l’Alto Adriatico’ presentato dal Ceas Polo Adriatico in partnership con i Ceas del Comune di Ravenna e del Parco del delta in collaborazione con i Ceas dei Comuni di Rimini, Cesena e della Romagna faentina ed è finanziato con il bando Infeas 2017 – Agenzia regionale prevenzione ambiente energia della Regione Emilia- Romagna.