Cervia (Ravenna), 30 agosto 2018 – Mancano poco più di venti giorni al via di ‘Ironman Italy Emilia Romagna’ e la città di Cervia insieme alle altre Terre del Triathlon ovvero Bertinoro, Cesena, Forlì, Forlimpopoli e Ravenna, è pronta ad accogliere i 2.700 atleti provenienti da ben 69 paesi del mondo che si sfideranno il 22 settembre nella gara di triathlon più adrenalinica, sfida per l’accesso alle finali di Kona 2019.

Oltre all’Italia sono rappresentati: Argentina, Austria, Australia, Belgio, Brasile, Bielorussia, Canada, Cipro, Columbia, Croazia, Danimarca, Emirati Arabi, Estonia, Ecuador, Francia, Finlandia, Germania, Giappone, Georgia (ex Urss), Grecia, Guadalupe, Honduras, Kazakistan, Indonesia, India, Irlanda, Israele, Isole Filippine, Jersey, Lettonia, Libano, Lituania, Lussemburgo, Macedonia, Malta, Marocco, Messico, Norvegia, Nuova Zelanda, Olanda, Panama, Polinesia Francese, Polonia, Portogallo, Portorico, Perù, Regno Unito, Repubblica Ceca, Rep. Dominicana, Romania, Russia, San Marino, Samoa Americane, Serbia, Slovenia, Slovacchia, Spagna, Serbia, Singapore, Svezia, Svizzera, Sud Africa, Thailandia, Turchia, Ungheria, Ukraina, Usa, Repubblica di Vanuatu.

"La manifestazione – afferma il sindaco di Cervia Luca Coffari – è un veicolo promozionale di altissimo livello che fa conoscere Cervia in ogni parte del mondo. Come città ci stiamo preparando al meglio, per far vivere ad atleti e accompagnatori una grande giornata di sport, unendola alla migliore accoglienza romagnola. Sarà davvero uno spettacolo sportivo da non perdere2.

Le donne italiane in gara saranno 43 di cui alcune provenienti dalla nostra area: partecipano infatti atlete di Cesena Triathlon Asd ed Edera Triathlon di Forlì. Gli uomini italiani sono 681 ed anche in questo caso è sorprendente la partecipazione di diverse associazioni sportive della zona: T.T. Cesenatico Asd con 4 atleti, Edera Triathlon 4 atleti, Cesena Triathlon Asd con 5 atleti, IMpossible 226 Triathlon Forlì con 7 atleti, Triathlon Faenza con 1 atleta. In totale 24, fra uomini e donne, gli atleti della zona che fanno capo ad associazioni sportive dell’area romagnola iscritti alla sfida dell’Ironman. Il record di sfida di età anche quest’anno spetta a un uomo italiano che gareggerà nella fascia dagli 80 agli 84 anni.

La gara di nuoto di 3,8 chilometri si svolge nel mare antistante la spiaggia libera di Cervia mentre il percorso running di 42,2, tocca le aree più suggestive della città dalla torre San Michele a Piazza Garibaldi, al lungomare e al centro di Milano Marittima. Il percorso bike di 180 chilometri, come già nel 2017 attraversa le saline per giungere fino a Bertinoro attraversando lo splendido paesaggio collinare.

Mentre domenica 23 settembre saranno circa 800 gli atleti ai nastri di partenza del ‘5i50 Cervia Triathlon', la distanza olimpica a marchio Ironman che li vedrà competere per 1,5 km di nuoto, 40 di bici e 10 di corsa. Una gara più veloce rispetto a quella del sabato, per molti il preludio per entrare nel mondo Ironman.