Alfonsine (Ravenna), 13 giugno 2018. "Essere tempo con la propria ombra. Ombra che detta legge nell’inesorabile trascorrere della vita, nei meandri di questo labirinto. Così le replicanti ombre di Meridiane, che incontreremo, saranno insolute nella determinazione di spazio-tempo. Nell’impari lotta con il tempo, scandito dal sole e dai culti agrari dimenticati dell’uomo, meridiane e antichi aratri in questo luogo si tramutano in unici strumenti di archeoastronomia". Così il costruttore di labirinti Luigi Berardi, introduce l’edizione 2018 del Labirinto Effimero di Alfonsine, la cui inaugurazione, dal titolo ‘Meridia’, si terrà venerdì 15 giugno alle 16.

Situato nell’azienda agricola ‘Galassi’’ di via Roma 111 (nei pressi della grande rotatoria lungo la Statale Adriatica), con i suoi 70mila mq di superficie e i 3 chilometri di sentieri, è a tutti gli effetti da considerarsi tra i grandi d’Europa. Il Labirinto, che da qualche anno a questa parte ha acquisito anche la connotazione di ‘dinamico’ rendendolo per dimensioni unico al mondo sarà visitabile per tutta l’estate, fino a circa metà settembre, tutti i giorni dalle 16 alle 22.

Come spiega il titolare Carlo Galassi “si definisce ‘effimero’ perché è costruito all’interno di un campo di mais, per cui la sua ‘vita’ è quella legata al ciclo naturale di questa pianta. E’ inoltre denominato ‘dinamico’ per il fatto che al suo interno sono presenti delle porte che possono essere chiuse da chi le attraversa, ‘costringendo’ in tal modo a far cambiare percorso a chi segue".

Per chi lo vorrà, sarà possibile anche cenare direttamente al Labirinto, sempre più attrezzato anche da questo punto di vista, fra aree picnic, barbecue e, da quest’anno, anche agriturismo. Il costo dell’ingresso al labirinto è di € 9 adulti, € 5 bambini (fino a 12 anni). Info e prenotazioni al numero 335 8335233.

lu. sca.