Cervia (Ravenna) 13 giugno 2018 - Musica sperimentale e arte contemporanea saranno protagoniste della quarta edizione del Modulo Fest 2018 che si terrà a Cervia il 15, 16 e 17 giugno.

Tre giorni per valorizzare e riqualificare alcuni importanti luoghi, una volta simbolo della riviera romagnola, che oggi sono dimenticati o in disuso. Questo il progetto portato avanti dal 2014 da MAGMA, Fondazione creata da Alex Montanaro, Enrico Minguzzi e Ambrogio Sarni.

Il progetto prende spunto da Berlino per ricreare ambienti suggestivi, in cui le arti performative vengono legate a due location storiche del litorale: la prima sarà il Magazzino Darsena (che avrà come sfondo l’installazione visiva a cura di Orthographe).

Nello storico spazio a più livelli al quale l’associazione culturale ravennate darà vita con uno spettacolo di luci e laser. La seconda location sarà Woodpecker, la famosa discoteca anni ’60 di Milano Marittima.

Sul palco, per la prima giornata, saranno presenti artisti di primo piano della scena elettronica, tra cui Robert Lippok da Berlino, la svedese Sissel Wincent e la collaborazione tra i due dj Weightausend e Krolik.

Sabato 16 sarà la volta di Kanding Ray, Nene H., Laura BCR e a chiudere Alberto Bertelli, noto nell’ambiente come Holy Similaun. Sempre nell’ambito dell’underground, domenica 17 si esibirà come ultima artista la musicista spagnola Silvia Jiménez Alvarez, conosciuta come Jasss.