I fuochi d'artificio, grandi protagonisti di Sant'Apollinare
I fuochi d'artificio, grandi protagonisti di Sant'Apollinare

Ravenna, 17 luglio 2019 - Lunedì prossimo, 22 luglio a partire dalle 23.30, la costa ravennate introdurrà la festività del patrono di Ravenna, Sant’Apollinare (martedì 23) con uno spettacolo pirotecnico. L’evento, organizzato dal Comune, in collaborazione con la Cooperativa spiagge, vedrà oltre 15mila effetti coreografici, tra fuochi a terra e fuochi aerei.

Sette i punti di sparo, coordinati lungo i trentacinque chilometri di costa. Verranno utilizzati alcuni effetti esclusivi per la manifestazione, novità del 2019, come la pioggia salice diamante e i colori tremolanti, effetti unici a coda di pavone e scie lampeggianti per un finale maestoso e inconfondibile. L’evento, sarà sincronizzato grazie alle centraline madri in regia e ad altre venticinque centraline, disposte nelle sette località, scelte in accordo con la Prefettura e il comando dei Vigili del fuoco: Casalborsetti, Marina Romea, Porto Corsini, Punta Marina, Lido Adriano, Lido di Dante e Lido di Classe.

Un team di 18 pirotecnici professionisti installeranno lo spettacolo sui vari punti sparo collegandoli via wireless in un'unica postazione di regia. Per la sicurezza passiva, l'azienda adotterà tutte le cautele atte a prevenire qualsiasi evenienza (sarà possibile fermare in qualsiasi istante lo spettacolo e sarà possibile gestire dalla regia i vari momenti dei siti di sparo) garantendo uno standard elevato di sicurezza.

Gli altri appuntamenti

Da giovedì 18 a mercoledì 24, sagra paesana di Classe; martedì 23 accesso gratuito a tutti i siti del polo museale dell’Emilia-Romagna, sede di Ravenna, ovvero museo nazionale, battistero degli Ariani, basilica di Sant’Apollinare in Classe, mausoleo di Teodorico, palazzo di Teodorico. Il palazzo di Teodorico sarà aperto straordinariamente dalle ore 8.30 alle ore 13 (ultimo accesso). Il museo nazionale, oltre all’apertura diurna, sarà aperto straordinariamente, sempre con ingresso gratuito, anche dalle 20 alle 22.30 (ultimo accesso).

Sempre martedì 23, alle 21, ingresso a offerta libera, alla basilica di San Francesco, concerto per il santo patrono di Ravenna, i solisti della Young Musicians European Orchestra, Vincenzo Meriani, Martino Colombo, Gabriele Mazzon, Ilaria Marvilly (violini), Filippo Benvenuti (viola), Caterina Salizzato (violoncello), Marco Tagliati (contrabbasso) e Riccardo Morini (clavicembalo). Ancora martedì 23 luglio, alle 21.30, ingresso libero, in piazza San Francesco, musiche dal cinema e non solo, concerto della Banda cittadina; ampio repertorio con le più belle musiche da film.

Venerdì 26 luglio, alle 21.15, a ingresso libero, in piazza San Francesco, a cura di Amare Ravenna, va in scena ‘Una luce avvolge Ravenna, è Sant’Apollinare, l’incanto della lirica e dell’operetta’, con Francesco Zingariello (tenore), Giuliano Ansalone (tenore), Elena d’Angelo (soprano), Goar Faradzhian (soprano), Nicoletta Zanini (soprano), al pianoforte Andrea Bicego e Marco Santià.