Ravenna, 28 agosto 2018 - Ballerini di hip hop, break dance e street dance, provenienti da tutta Italia, rinnovano l’appuntamento con ‘Spitfire Contest’, competizione arrivata alla quinta edizione e dedicata ad Alessio Lunardini (FOTO), giovanissimo talento della break dance scomparso il 26 maggio 2014 in un incidente stradale in via Bellucci, mentre si recava a scuola in bicicletta.

Presentazione del 'Spitfire Festival'

Quest'anno la manifestazione si terrà su due giorni, venerdì 31 agosto e sabato 1 settembre, e prenderà il nome di ‘Spitfire Festival’. L’evento è organizzato dai genitori di Alessio, Stefano Lunardini e Viera Hlavacova, con il patrocinio e il contributo del Comune di Ravenna – assessorato allo Sport. Il festival rappresenterà non solo un'occasione per tenere vivo il ricordo di Alessio ma anche per aiutare i giovani attraverso i valori della cultura hip hop. Moltissimi ballerini di livello internazionale arriveranno da tutt'Italia, per portare a Ravenna uno spettacolo mozzafiato.

Tra gli ospiti della due giorni ci saranno: Federica Loredan, Sesé (Serena Ballarin), Scacio (Paolo Scaravelli), Gava (Giovanni Leonarduzzi), Nasty Den (Denis Guerrini), Kira (Marco Cristoferi), Nersone (Francesco Guglielmelli), Ricky (Riccardo Grillli), Moder (Lanfranco Vicari), Duna (Andrea Scardovi), Smile (Maicol Ortega), Denis Di Pasqua e la crew Soupa Jelling.

Venerdì 31 agosto appuntamento in piazza Kennedy, dalle 18 a mezzanotte, con il ‘Block Party’: dj set, festa con balli di break dance e hip hop con ballerini grandi e piccoli. Sabato 1 settembre invece il festival si sposta all’Almagià, dalle 10 di mattino a mezzanotte, per entrare nel vivo del contest. Oltre le competizioni delle varie categorie in concorso, quest'anno ci sono importanti novità, come ad esempio il workshop con Federica Loredan e Gava (Giovanni Leonarduzzi) e lo show serale con Kira (Marco Cristoferi) e la crew Soupa Jelling.

Alle 20.30 avranno inizio le battaglie finali di tutte le categorie. Inoltre si sfideranno crew di ballerini adulti con all'interno un ragazzino per ogni gruppo e ci saranno anche le mitiche sfide di 3 contro 3 di Mixed Style dove ogni ballerino potrà esprimersi nel ballo che più gli piace. A esibirsi saranno anche i giudici delle battaglie. Il tutto coronato dalle rime del rapper romagnolo Moder e dal racconto in diretta dei giovanissimi speaker di Radio Immaginaria. Il pubblico potrà assistere gratuitamente a tutti gli appuntamenti.

Su iniziativa della famiglia Lunardini ai ballerini primi classificati verranno assegnati premi importanti: nella competizione dei più piccoli il vincitore verrà mandato alla ‘Battle Pro France’, la più importante baby battle mondiale di break dance, spesato di tutto. Il vincitore nella categoria degli adulti, invece, andrà direttamente agli ottavi di finale della 'Battle of the Year (Boty)' - una competizione d'elevata importanza che a livello internazionale è tra le più seguite. I vincitori, inoltre, si porteranno a casa un pezzo di Ravenna: le targhe in mosaico realizzate dalla mosaicista Virna Valli.

«Ringrazio i genitori di Alessio – afferma l’assessore allo sport Roberto Fagnani a margine della conferenza stampa di presentazione – per l’impegno e la passione con i quali ogni anno fanno crescere sempre di più questa iniziativa. Un appuntamento che, seppur nato a seguito di una tragedia, rappresenta una bellissima occasione, permettendo a tanti giovani talenti di esprimersi attraverso l’hip hop anche attraverso concrete opportunità di partecipazione alle gare più importanti del settore».