Rissa fra ragazzini
Rissa fra ragazzini

Marina di Ravenna, 4 agosto 2020 - Un battibecco, probabilmente per qualche apprezzamento di troppo rivolto a una ragazza all’interno di un locale da ballo, si è trasformato in una lite tra due gruppi di giovani. Lite che è poi sfociata in un’aggressione pare con tanto di coltello. L’episodio su cui stanno indagando gli uomini della squadra Mobile della Questura di Ravenna è avvenuto all’alba di domenica nella zona della movida di Marina.

Tutto è iniziato intorno alle 3.40 quando all’interno di un locale da ballo della località balneare una ragazza, che stava trascorrendo la serata con alcuni amici del Ravennate, pare sia stata presa di mira da un gruppo di giovani probabilmente bolognesi. Giovani che, secondo il racconto di un ragazzo del al gruppo rivale apparterrebbero all’ambiente degli ultras rossoblù. Dalle parole ai fatti, i due gruppi, ravennati e bolognesi, si sono trovati fuori dal locale per affrontarsi. Qui la situazione è precipitata e dalla lite si è passati alle mani, finché a un certo punto pare sia spuntato pure un coltello. Con questo uno dei bolognesi avrebbe ferito all’addome un ventenne ravennate. Nella colluttazione sono rimasti feriti anche due amici di quest’ultimo, uno dei quali minorenne di 17 anni non ancora compiuti e l’altro di 19 anni.

Subito è scattato l’allarme al 113 che ha inviato una Volante della Questura di Ravenna. I poliziotti, arrivati in via Lungomare a Marina di Ravenna intorno alle 4.30, hanno trovato il ventenne con una ferita all’addome e due amici con varie ferite ed escoriazioni. Sono stati i tre ragazzi ravennati, tutti portati al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria delle Croci e il più grave operato nella mattinata di domenica, a raccontare l’accaduto agli uomini delle Volanti.



Ovvero di quel gruppo di giovani, pare bolognesi appartenenti all’ambiente degli ultras rossoblù, che avrebbe rivolto apprezzamenti pesanti a una ragazza ravennate all’interno di un locale da ballo di Marina di Ravenna. Proprio all’interno del locale in questione si sarebbe accesa la scintilla che avrebbe portato i due gruppi ad affrontarsi fuori. Qui prima sarebbero volate parole grosse, poi i due gruppi rivali sarebbero passati alle mani fino ad arrivare all’aggressione con il coltello, mai recuperato dai poliziotti intervenuti.

A seguito delle ferite all’addome riportate un ventenne di Ravenna è stato portato al pronto soccorso dell’ospedale di Ravenna dove nella mattinata di domenica è stato operato e nella giornata di ieri dimesso. Feriti anche due amici di lui, uno dei quali minorenne di 17 anni non ancora compiuti e l’altro di 19 anni che sono stati dimessi già nella giornata di domenica. Sul violento episodio, avvenuto nella zona della movida di Marina di Ravenna, indagano gli uomini della squadra Mobile della Questura che, oltre alle testimonianze dei protagonisti raccolte, analizzeranno i filmati delle telecamere di sicurezza collocate nel luogo dell’aggressione per identificare tutti i protagonisti.