La ravennate Arco Lavori e il fondo di investimenti Eqt Real Estate hanno dato vita a una joint venture per la realizzazione di immobili di alta qualità destinati a residenze sanitarie assistenziali in Italia. La società avrà una capacità iniziale di investimento per la creazione di un portafoglio di valore superiore a 300 milioni. I progetti iniziali saranno situati in Lombardia e in Emilia Romagna.

"In Italia – commenta Emiliano Battistini, ceo di Arco Lavori – c’è una grande carenza di residenze sanitarie assistenziali di classe A di nuova generazione e si prevede che questo trend continui nei prossimi anni. Attraverso questa joint venture potremo creare un prodotto essenziale per una parte significativa e crescente della popolazione italiana". La joint venture si concentrerà sullo sviluppo di un portafoglio di immobili di nuova costruzione di classe A nel Nord Italia, destinati a residenze sanitarie assistenziali di nuova generazione. La joint venture prende vita con lo sviluppo di cinque siti che potranno offrire 1.010 posti letto. Le prime due residenze per anziani dovrebbero essere completate tra fine 2022 e inizio 2023.