La villetta a Bagnacavallo (foto Veca)
La villetta a Bagnacavallo (foto Veca)

Ravenna, 28 aprile 2017 - Un 86enne si è barricato all’interno della sua villetta di Bagnacavallo, dopo avere sparato sui carabinieri giunti alla sua abitazione per rintracciare la badante dell’uomo. I militari sono per fortuna rimasti illesi.

Tutto si è innescato verso le 21 quando i carabinieri in divisa hanno citofonato qualificandosi e chiedendo della badante polacca. L’86enne, che vive nella villetta assieme al nipote 62enne, li ha prima mandati via minacciando l’uso del fucile; poi è salito al piano superiore, ha acceso la luce e ha sparato tre colpi.

L'epilogo poi è giunto grazie all'intervento di un negoziatore del comando provinciale dell'Arma, che ha suggerito come comportarsi ad un parente che poi 'traduceva' in dialetto romagnolo all'anziano, in questo modo rassicurandolo. L'86enne a quel punto si è convinto a uscire e ad arrendersi ai militari. Sono ancora al vaglio le ragioni del suo gesto.