Se già in un periodo normale era da considerarsi una sorta di scommessa, il taglio del nastro di un’esercizio commerciale in tempi di Covid suscita non solo curiosità ma anche e soprattutto ammirazione per il coraggio e la buona volontà di coloro che, in un contesto indubbiamento assai complicato e non privo di rischi, intraprendono una nuova avventura. È il caso di Elisa Naldoni, 44enne residente a Voltana, che ieri nella frazione lughese di Belricetto, ha inaugurato ‘E’ lì Caffé’, locale situato lungo via Fiumazzo, di fianco all’ufficio...

Se già in un periodo normale era da considerarsi una sorta di scommessa, il taglio del nastro di un’esercizio commerciale in tempi di Covid suscita non solo curiosità ma anche e soprattutto ammirazione per il coraggio e la buona volontà di coloro che, in un contesto indubbiamento assai complicato e non privo di rischi, intraprendono una nuova avventura. È il caso di Elisa Naldoni, 44enne residente a Voltana, che ieri nella frazione lughese di Belricetto, ha inaugurato ‘E’ lì Caffé’, locale situato lungo via Fiumazzo, di fianco all’ufficio postale.

Elisa Naldoni vanta già un’esperienza nel settore, avendo gestito per dodici anni il bar Alex a Voltana, facendosi apprezzare, oltre che per la cordialità, per la simpatia e per le sue ottime colazioni, impreziosite da originali disegni di ‘faccine’ e anche scenette realizzate sulla schiuma di cappuccini e caffé macchiati. Un piacevole e originale modo che contribuisce a far iniziare la giornata con un sorriso. "Dopo aver lavorato – racconta Elisa Naldoni – in diversi altri locali, tra bar e pasticcerie in tutta la Bassa Romagna, da Alfonsine a Massa Lombarda, fino a Lavezzola e al bar dell’ospedale ‘Umberto I’ di Lugo, dal 2002 al 2014 ho gestito il bar Alex a Voltana, per poi lavorare nello stesso locale come dipendente". Ora la nuova avventura, in un periodo che non è certamente dei più facili per chi intende aprire una nuova attività. "Pur consapevole delle non poche difficoltà legate alla pandemia di Coronavirus – dice la 44enne di Voltana –, ho deciso di cogliere al volo questa opportunità. Il precedente bar che sorgeva in questi stessi locali che ho inaugurato, infatti, era chiuso ormai da mesi. Mi sono quindi armata di buona volontà e di coraggio ritenendo che, nonostante tutto, fosse il momento giusto per mettersi in gioco e scommettere su questo posto".

E il nuovo locale non è solo bar. "Oltre a colazioni, pranzi e aperitivi, al momento ovviamente solo da asporto – spiega ancora la titolare –, è attivo un mini market dove è possibile trovare prodotti alimentari tra cui latte, uova e burro, nonché prodotti per l’igiene della casa e della persona. Senza poi dimenticare i tabacchi e la rivendita del solo Resto del Carlino, quotidiano che anche in questo territorio vanta un elevato numero di lettori". Lo sguardo di Elisa Naldoni va poi oltre, verso il futuro. "Non appena, come tutti ci auguriamo, si allenteranno queste misure restrittive – conclude –, da ‘E’ lì Caffé’ sarà possibile anche assistere alle dirette delle partite di calcio e ad altri eventi sportivi, nonché organizzare tornei di beccaccino e serate a tema per tutti i gusti". Al momento ‘E’ lì Caffè’ è aperto, con il solo servizio di asporto, dalle 5 del mattino fino alle 18.

Luigi Scardovi