Quotidiano Nazionale logo
3 apr 2019

Bomba Mordano, evacuazione prevista anche a Massa Lombarda

L'ordigno inesploso trovato a Bubano verrà fatto brillare domenica 7 aprile. Ecco cosa c'è da sapere sulla maxi operazione

featured image
A Mordano in azione gli artificieri del Genio Militare

Massa Lombarda (Ravenna), 3 aprile 2019. Sono interessate anche alcune famiglie residenti nel territorio comunale di Massa Lombarda al provvedimento di evacuazione temporanea, allo scopo di consentire, nella mattinata di domenica prossima, le operazioni di brillamento di una bomba d’aereo  inesplosa rinvenuta a Bubano, nel Comune di Mordano. Ordigno del peso di 500 libbre. A partire dalle 7 del mattino il personale del Reggimento Genio Ferrovieri, le Forze dell’Ordine e i volontari, coordinati dalla Prefettura di Bologna, daranno vita alla maxi operazione per la bonifica per effettuare il brillamento. Per consentire che le operazioni avvengano nella massima sicurezza le Autorità Militari del Nucleo EOD del Reggimento Genio Ferrovieri di Bologna hanno stabilito una ‘Danger Zone’ (zona di sicurezza) di 1840 metri dal punto di ritrovamento dalla quale verranno fatti evacuare i residenti.

Provvedimento, come detto, che riguarda anche alcune famiglie le cui abitazioni sono situate nel limitrofo comune di Massa Lombarda. Ieri (martedì) è stata emanata un’ordinanza che impone l’evacuazione temporanea di persone e animali e il divieto di transito di mezzi pubblici e privati, per un raggio di 1840 m dal punto di ritrovamento della bomba, nel territorio del Comune di Massa Lombarda, entro e non oltre le ore 8 di domenica 7 aprile e fino alla fine operazioni di brillamento; in caso contrario gli animali, sotto la responsabilità del proprietario, potranno essere posizionati in strutture ritenute sicure, le cui porte e finestre dovranno essere lasciate aperte e i vetri delle finestre nastrati per evitare i rischi di eventuali rotture dovute all’onda di sovrapressione.

L’ordinanza vieta inoltre l’ingresso nella zona interdetta nel territorio del Comune di Massa Lombarda dalle 7,30 di domenica e fino alla fine operazioni di brillamento (potrebbero durare circa 7 ore). Infine l’ordinanza prevede la deviazione del traffico sugli itinerari esterni al perimetro dell’area entro il raggio di 1840 metri dall’attuale posizionamento dell’ordigno; verranno pertanto interdette al traffico via Canalvecchio (SP94) e via Vignole. La Polizia Municipale dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna provvederà all’affissione dell’ordinanza in prossimità dei cancelli d’ingresso alla Danger Zone nel Comune di Massa Lombarda, e vigilerà che la stessa venga rispettata. Il testo dell’ordinanza è inoltre consultabile nell’Albo Pretorio del sito del Comune http://www.comune.massalombarda.ra.it/ .

Il Comune di Mordano ha individuato un punto di accoglienza temporanea della popolazione, anche per i residenti nella porzione di territorio appartenente al Comune di Massa Lombarda, presso la Sala Polivalente, via della Repubblica n. 10, a Mordano. Per informazioni è possibile contattare la Protezione Civile della Bassa Romagna al numero della Centrale Operativa 054538370.

l.s.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?