Cadavere recuperato in mare a Ravenna, da una motovedetta della Capitaneria
Cadavere recuperato in mare a Ravenna, da una motovedetta della Capitaneria

Ravenna, 2 maggio 2019 - E' di una donna tra i 20 e i 30 anni il cadavere recuperato ieri pomeriggio un miglio circa al largo del litorale nord di Ravenna da una motovedetta della capitaneria di Porto. La salma si trova ora in obitorio: secondo un prima ispezione cadaverica, non presenta segni riconducibili in maniera evidente a un omicidio. In attesa di esami autoptici più approfonditi, gli inquirenti si concentrano dunque su altre cause di morte: suicidio, forse lungo il corso del fiume Po, o incidente. La salma è stata ripescata senza abiti né documenti e così per identificarla, si stanno vagliando le denunce di scomparsa degli ultimi tempi: sulla base dello stato di decomposizione, si suppone che la morte risalga ad almeno 5-10 giorni fa.