Il disco orario motorizzato
Il disco orario motorizzato

Castel Bolognese, 6 dicembre 2018 – Lo spirito d’osservazione degli agenti della polizia locale dell’Unione della Romagna Faentina è costato caro a una automobilista di Castel Bolognese.

La 42enne è stata infatti denunciata all’autorità giudiziaria per truffa aggravata, come ‘furbetta della sosta’. In un parcheggio in centro città infatti è stata scoperta con un ingegnoso disco orario motorizzato (FOTO) posto all’interno della propria auto in sosta.

Durante il controllo un agente in servizio a Castel Bolognese ha notato che l’auto presentava sul cruscotto un particolare dispositivo che, grazie a un motorino collocato dietro il cartoncino-indicatore del disco orario, spostava automaticamente in avanti la lancetta del disco orario come un orologio. Un modo per aggiornare continuamente l’ora di arrivo negli stalli di sosta e consentire così una sosta indisturbata per lunghi periodi. Inevitabile la denuncia