Fa retromarcia Paolo Cavina dopo il duro attacco contro il Club Atletico Tennis Gaudenzi, lanciato in consiglio comunale, che gli è costato reazioni al vetriolo da parte di grandi realtà dello sport locale: Atletica 85, Club Atletico Lotta, Faenza Sport e Club 2000. "Ritengo che l’attività svolta dall’attuale dirigenza del circolo", prova a spiegare il consigliere d’opposizione, "sia sempre stata indirizzata a mantenere la grande tradizione che il tennis faentino ha sempre avuto dal punto di vista sportivo, e abbia conseguito con le proprie forze grandi risultati in termini di ammodernamento e arricchimento degli impianti e degli spazi per tutti gli appassionati". Parole in netta controtendenza rispetto a quelle pronunciate una decina di giorni fa. "Ho chiesto che l’amministrazione faentina si attivasse per portare il massimo aiuto al circolo tennis, per fare in modo che possa continuare al meglio sia a promuovere questo sport, sia a sfornare campioni che la città ha avuto la fortuna di avere. Ho chiesto si facesse più promozione per avvicinare bambini e ragazzi, ma non solo, al circolo, in particolare alle scuole tennis e al cree estivo", che Cavina ora definisce "molto apprezzato. Spero che dall’amministrazione arrivi il massimo impegno per il bene del tennis faentino, a cui tengo molto".