Certificato medico falso per comprare i farmaci: nei guai (foto d'archivio)
Certificato medico falso per comprare i farmaci: nei guai (foto d'archivio)

Cervia (Ravenna), 12 agosto 2019 – Diverse denunce sono state effettuate lo scorso fine settimana, nel corso dei servizi di controllo del territorio da parte dei Carabinieri della compagnia di Cervia-Milano Marittima. Tra queste, per il reato di guida in stato di ebbrezza, un 20enne cervese trovato con un tasso alcolemico pari a 1,72 grammi per litro e un 26enne cesenate, con 1,31 g/l.

Un 47enne ravennate, invece, è stato denunciato per il reato di falsità materiale commessa da privato, in quanto l'uomo aveva falsificato un certificato del proprio medico di base per l’acquisto di medicinali. Un 61enne ravennate, poi, si è beccato una denuncia per spendita di monete falsificate, dal momento che i militari lo hanno trovato in possesso di una banconota da 50 euro contraffatta; infine, denunciata anche una 36enne bulgara colta a prostituirsi lungo la tratta ravennate della statale Adriatica per il reato di violazione al foglio di via obbligatorio.