Ciclisti e pedoni più sicuri Fra un anno nuova passerella fra Lido di Classe e Lido di Savio

Richiesta da tempo dai residenti, sorgerà a fianco del ponte che attraversa il fiume. Costerà tre milioni e 300mila euro. L’inizio dei lavori è previsto nei primi tre mesi del 2024.

Una nuova passerella ciclo pedonale collegherà Lido di Classe e Lido di Savio integrandosi nel percorso della ciclovia Adriatica. L’intervento, del valore di 3.300.000 euro, è interamente finanziato dal ministero della Cultura nell’ambito del Piano nazionale interventi complementari al Pnrr–Pnc che rientrano nella missione digitalizzazione, innovazione e competitività, cultura e turismo.

La passerella, richiesta dai residenti, attraverserà il fiume Savio e verrà realizzata in affiancamento al ponte stradale esistente di via Bagnacavallo, che attualmente collega i due abitati. L’intervento si inserisce nei progetti, in corso di realizzazione, che interessano entrambe le località con riassetto della viabilità veicolare e ciclopedonale e che consistono, sulla sponda di Lido di Classe nell’adeguamento e nella riqualificazione di viale Vespucci, mentre sulla sponda di Lido di Savio, nella realizzazione di un nuovo tratto stradale in variante al tratto nord di viale Byron.

"Si tratta di un progetto importante – dichiara il sindaco Michele de Pascale – che risponde a una duplice necessità: quella di incrementare il livello di sicurezza di pedoni e ciclisti e quella di garantire la continuità della circolazione ciclopedonale in corrispondenza del Savio favorendo la mobilità dolce sia per i residenti che per i tanti turisti che in estate frequentano i lidi".

Pur essendo la nuova passerella strutturalmente separata dal ponte esistente, il progetto tiene conto delle caratteristiche del ponte stesso per integrarsi al meglio con esso, sia dal punto di vista funzionale che da quello architettonico e idraulico. La nuova passerella sarà larga 4 metri e lunga 270. Pavimentazione e parapetti della passerella saranno realizzati in doghe di legno esotico tipo massaranduba mentre per l’illuminazione si prevede la realizzazione di un nuovo impianto con punti luce led inseriti nel parapetto e l’installazione di nuovi pali e corpi illuminanti sul ponte esistente per garantire l’illuminazione diffusa di entrambi. La struttura della nuova passerella sarà composta da impalcato formato da travi e traversi in acciaio a doppia “T”, su cui verrà direttamente posata la pavimentazione, e pile in cemento armato costituenti quattro campate. L’inizio lavori dell’opera è previsto per il primo trimestre 2024.