Un cigno reale
Un cigno reale

Casal Borsetti (Ravenna), 27 gennaio 2021 – Un cigno reale, specie particolarmente protetta dalla legislazione nazionale, è stato ucciso dai bracconieri a Casal Borsetti. A scoprirlo la Polizia Provinciale intervenuta a seguito della segnalazione di un cacciatore.

Aperta un’indagine per individuare l’autore o gli autori dell’abbattimento. La pattuglia intervenuta nel prato allagato, denominato ‘Bardello’, dopo avere constatato l’effettivo abbattimento illegale, ha proceduto al sequestro dell’animale: un esemplare adulto di cigno reale, la cui silhouette e apertura alare lo rende difficilmente confondibile con altre specie, a conferma della dolosità dell’atto posto in essere dai bracconieri.

Al momento dell’abbattimento, le prime luci dell’alba, alcune persone hanno riferito che sul posto vi erano diversi cacciatori in attività venatoria e tra questi, molto probabilmente, qualcuno potrebbe avere ucciso il cigno. Per questo motivo la Polizia Provinciale sta procedendo a raccogliere tutti gli elementi ritenuti utili all’identificazione del bracconiere.