Cinque pozzi per l’acqua potabile Il dono dei lughesi al Benin

Un sesto è in costruzione. L’opera del Rotary club. con l’associazione. Insieme per il Benin.

Cinque pozzi per l’acqua potabile  Il dono dei lughesi al Benin

Cinque pozzi per l’acqua potabile Il dono dei lughesi al Benin

Continua l’opera congiunta del Rotary Club di Lugo e dell’associazione Insieme per il Benin nel dare supporto ai villaggi africani della Diocesi di Djugou, in Benin. Gli interventi, finalizzati in particolare a facilitare il reperimento di acqua potabile che in quelle zone risulta essere quasi introvabile, hanno portato alla costruzione negli ultimi due anni di ben 5 pozzi. Un altro, di ampio diametro, totalmente finanziato dal Rotary nel ricordo di sua Eccellenza Monsignor Don Paolo Vieira che fino alla sua scomparsa era vescovo di quella diocesi, è attualmente in corso di costruzione nel villaggio di Dabon-Son. L’opera, che ha richiesto un investimento di circa 4.000 euro, servirà il villaggio collocato in una delle aree più siccitose del territorio. Per sopperire alla mancanza di acqua, le donne di Dabon-Son impiegano la maggior parte delle loro giornate nella ricerca di acqua, camminando per lunghi tratti e lasciando ai figli il compito di occuparsi delle greggi e delle coltivazioni. La realizzazione del pozzo, fondamentale per impedire il diffondersi di malattie legate alla scarsa qualità dell’acqua disponibile, può anche liberare tempo utile per consentire ai ragazzi e alle ragazze di frequentare la scuole e quindi incrementare non solo l’alfabetizzazione dei giovani ma anche la qualità della vita del villaggio.

La diocesi, realizzata alla fine degli anni ’90, si è sviluppata nel tempo grazie all’opera del vescovo Vieira che ha realizzato nei vari abitati asili, scuole anche propedeutiche all’ingresso nelle facoltà universitarie, parrocchie e dispensari. Un’opera importante di sostegno alla popolazione che vive all’insegna della scarsità del risorse, prima fra tutte l’acqua, reperita a km di distanza dai villaggi o tramite la raccolta di quella piovana dalle pozzanghere. Il Rotary Club di Lugo ha sempre affiancato l’intervento dell’associazione Insieme per il Benin, guidata dall’avvocato Giovanni Baracca, nei progetti che si sono susseguiti nel tempo per preparare i cittadini beninesi all’autogestione e a una migliore qualità della vita. Oltre all’opera di costruzione dei pozzi per l’acqua potabile, l’intervento congiunto si concretizza anche nell’invio periodico di medicine.

m.s.