Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
26 giu 2022
26 giu 2022

Covid Ravenna, virus nella casa vacanze per anziani a Pinarella

Nella struttura, gestita dal Comune di Modena, su 40 ospiti ci sono 5 positivi. Tra questi anche una donna ricoverata

26 giu 2022
La casa vacanze di proprietà del Comune di Modena a Pinarella
La casa vacanze di proprietà del Comune di Modena a Pinarella
La casa vacanze di proprietà del Comune di Modena a Pinarella
La casa vacanze di proprietà del Comune di Modena a Pinarella

Pinarella (Ravenna), 26 giugno 2022 -  Un focolaio Covid nella casa vacanze per anziani a Pinarella di Cervia ha rovinato le vacanze agli ospiti e ad alcuni familiari del Modenese che, da mercoledì, tentano di avere notizie più dettagliate sulla situazione in riviera.

Leggi anche Il bollettino del 25 giugno

"Abbiamo saputo – spiega una parente – che alcuni pensionati sono positivi e un paio di loro sono in ospedale. Ma, nonostante le nostre insistenze, non siamo riusciti ad avere altri dettagli, per cui ho detto a mia madre e a mia zia di lasciare la struttura e di tornare a casa. Non sapendo come fare ho mandato loro un taxi e ora sono tornate a Modena".

La struttura è del Comune di Modena ed è gestita, da quest’anno, da Mare Vita che ha ’strappato’ l’appalto a ’Rosa blu’.

"La situazione a Pinarella è assolutamente sotto controllo – spiega Annalisa Righi, capo settore dei Servizi Sociali del Comune di Modena –. Sono andata personalmente a controllare e gli ospiti rimasti, sono tutti tranquilli".

A ieri erano 5 gli anziani risultati positivi e asintomatici. Il focoloaio è stato scoperto in modo del tutto casuale. "Sì, una signora – spiega Righi – ha avuto problemi di pressione alta ed è stata ricoverata in ospedale. Lì le hanno fatto il tampone e hanno scoperto che era positiva. I gestori della struttura hanno immediatamente chiamato l’Ausl Romagna, che ha attivato tutti i protocolli di scurezza e ha spiegato loro come comportarsi".

Su 40 ospiti attuali, altri 4 hanno contratto il Covid: uno è in ospedale per altri problemi, una donna è in isolamento nella sua stanza "e ci stiamo attivando per capire come riportarla a Modena", mentre gli altri sono rientrati a casa. "Abbiamo proposto a tutti di sottoporsi al tampone: attualmente, non essendo più in stato di emergenza, non possiamo imporlo – sottolinea Righi – e, a parte i 5 casi, gli altri sono al momento negativi. Abbiamo detto a chi è stato a contatto stretto con i positivi di portare comunque sempre la mascherina ffp2. Questa situazione ci dice che purtroppo il virus ha ripreso a circolare in modo importante e che è quindi necessario essere molto prudenti e attenti alle regole anti contagio, anche in vacanza. Incontrerò presto i comitati anziani per proporre loro di convincere gli ospiti a fare volontariamente un tampone prima di partire per Pinarella, in modo da mettere in sicurezza se stessi anche tutti gli altri. Solo così abbasseremo il rischio. Spero davvero che tutti accettino di buon grado".

È dal 1985 che nella casa per ferie di Pinarella si realizzano i soggiorni estivi tutelati con il coinvolgimento di diverse associazioni. Dopo la pausa del 2020 dovuta alla pandemia, nel 2021 i soggiorni sono ripartiti e hanno portato al mare circa 500 ospiti, tra cui oltre una ventina di disabili adulti.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?