Una casa di riposo
Una casa di riposo

Ravenna, 9 agosto 2020 - Una dipendente della casa residenza per anziani Bosco Baronio è risultata positiva al Covid-19. Si tratta di una cuoca, che lavora quindi in cucina e che non ha contatti con gli ospiti della struttura. La donna è stata sottoposta a tampone perché lamentava alcuni sintomi compatibili con il virus e l’altro ieri sono arrivati i risultati che hanno confermato la positività. Nel frattempo erano immediatamente scattati i controlli previsti dai protocolli di sicurezza e i colleghi e le colleghe della cucina, quelli cioè che sono a contatto con lei quotidianamente, sono stati sottoposti a loro volta a tampone, risultando tutti negativi. È invece risultato positivo un familiare della donna, a seguito di contatti avvenuti quindi fuori dall’ambiente lavorativo. La conferma arriva da Raffaella Angelini, direttore del dipartimento Sanità pubblica dell’Azienda Usl della Romagna. "Si tratta di un piccolo focolaio – spiega – di quelli che, all’interno della famiglia può capitare si verifichino in questo momento, e che ci vengono comunicati dai medici di famiglia. Nessuno dei colleghi di lavoro è invece risultato positivo e la signora non ha rapporti con l’interno della struttura, né con gli ospiti, né con gli altri operatori".
 

La donna aveva manifestato alcuni sintomi verso la fine di luglio e, da quel momento, è rimasta ovviamente a casa dal lavoro. Come prevede la prassi in questi casi sono iniziati i controlli sulle persone a lei vicine, controlli che si allargano qualora tra i contatti risultino altri positivi al Covid. E questo è accaduto solo in ambito familiare. Le strutture come il Bosco Baronio vengono sottoposte a periodici screening che coinvolgono tutti, dipendenti e ospiti e, casualmente, nella casa residenza per anziani i test erano stati appena effettuati, dando esito negativo. Non è stato necessario quindi neanche adottare misure restrittive nei confronti dei visitatori e dei familiari degli ospiti. Come invece era stato necessario fare durante la fase più acuta dell’emergenza, quando tutte le strutture hanno dovuto interrompere qualunque contatto con l’esterno per proteggere gli anziani ospiti.

Covid, le altre notizie

Coronavirus, nuovo Dpcm: misure anti-Covid fino al 7 settembre

Università, il ministro Manfredi: "Da settembre lezioni in aula, ma coi turni"

Usa verso i 5 milioni di casi. Ma Trump: "Il virus qui sta scomparendo"

L’infettivologo Galli smorza l’allarme: "Siamo in grado di isolare i focolai"