Faenza, 13 marzo 2018 - Tra i cactus una discarica abusiva. E' quello a cui si sono trovati di fronte i finanzieri del reparto aereo di Rimini che nei giorni scorsi hanno sorvolato le prime campagne della città manfreda verso Forlì. A bordo dell'elicottero le Fiamme Gialle hanno notato che in un'area di circa un ettaro, tra alberi da frutto e piante grasse c'erano automobili e altro materiale in un grosso stato di abbandono (VIDEO). Segnalata la cosa, assieme al personale dell'Arpae, l'Agenzia regionale ambientale, è stato effettuato un sopralluogo.

In effetti tra frutta e le piante grasse c'erano decine di autovetture e di mezzi agricoli in evidente stato di abbandono insomma una vera e propria discarica a cielo aperto con rifiuti speciali e pericolosi in grado di determinare una situazione di concreta contaminazione e di inquinamento del terreno, tenuto anche conto che il materiale era appoggiato direttamente al suolo senza alcuna precauzione contro le infiltrazioni.  I militari hanno sequestrato l'area e segnalato alla procura di Ravenna il responsabile dell’azienda agricola titolare del terreno per reati ambientali.