Confartigianato segnala che sta circolando, sui social, il testo di un presunto nuovo DPCM che prevedrebbe la chiusura alle 18 di saloni di acconciatura e centri estetici. Avendo ricevuto diverse richieste di chiarimento, l’Associazione precisa che nulla del genere è stato veicolato attraverso i canali ufficiali della Presidenza del Consiglio. Inoltre, il testo diffuso sui social, è palesemente scarno, distorto e scollegato rispetto a quanto allo stato attuale viene divulgato dai canali ufficiali del Governo. Confartigianato rassicura gli imprenditori circa la NON veridicità della notizia e richiama tutti i cittadini a una puntuale verifica, presso canali ufficiali ed affidabili, delle notizie. Il fac simile del documento falso èsul sito www.confartigianato.ra.it