"Dopo Covid e alluvione guardiamo al futuro con ottimismo"

Luca Rosetti, titolare del bagno Tiziano di Punta Marina, guarda alla prossima stagione balneare con ottimismo nonostante le preoccupazioni legate alla Bolkestein e alla mancanza di certezze sul futuro delle aziende balneari. Il suo stabilimento punterà sulla gestione tradizionale, servizi di qualità e una calorosa accoglienza per i clienti.

Luca Rosetti è titolare del bagno Tiziano di Punta Marina. Rosetti, come guarda alla prossima stagione

balneare?

"Guardo alla stagione con ottimismo. Dopo il periodo nero del Covid, i numerosi problemi economici e l’alluvione che ha colpito il nostro territorio lo scorso anno, speriamo di poter

vivere quest’anno un’estate tranquilla. Anche se, sarebbe inutile negarlo, le preoccupazioni non mancano per via soprattutto della Bolkestein che ormai è diventata il nostro incubo da quindici anni".

Il 2024 è iniziato senza certezze sul vostro futuro e il caos normativa sta portando ogni Comune a legiferare per conto proprio…

"Sì, il governo deve trovare una soluzione e la deve trovare il più in fretta possibile.

Serve assolutamente

una legislazione nazionale univoca che dia certezza a chi da anni ha investito senza sapere che futuro aspettarsi. Ci sono tante aziende balneari che hanno subito danni ingenti e non riescono ad avere accesso al credito".

Il suo stabilimento balneare su cosa punterà maggiormente per la prossima estate?

"Il bagno Tiziano ha una gestione tradizionale, di tipo familiare, e quindi ha un suo equilibrio. Non mi posso lamentare. I nostri clienti sono in gran parte storici e tornano volentieri ogni anno, ma anche il pendolare torna volentieri quando possibile. Non abbiamo ristorazione, ma sappiamo coccolare il nostro cliente con servizi di qualità e una calorosa accoglienza".

ro.be.