Quotidiano Nazionale logo
12 mag 2022

Dopo due anni torna ’Orgoglio pieghevole’

La pedalata-raduno dedicata alle vecchie ’Graziella’ raggiunse nel 2019 i 502 partecipanti. L’edizione numero 7 si terrà il 4 giugno

Dopo due anni di stop forzato a causa della pandemia, sabato 4 giugno torna a Lugo ‘Orgoglio Pieghevole’, la pedalata nata per celebrare le vecchie biciclette pieghevoli, tipo Graziella, che molti hanno avuto alcuni decenni fa. L’iniziativa, che giunge alla 7ª edizione, negli anni ha avuto un successo crescente, fino a giungere, nel 2019, a 502 partecipanti che formarono una fila compatta lunga un chilometro e 700 metri. Anche quest’anno i partecipanti arriveranno da tutta Italia e anche da vari paesi della comunità europea come Germania, Austria, Svizzera, Francia e Spagna. Le pieghevoli sfileranno sui classici 64 km del percorso Lugo-Campotto-Lugo, attraversando le provincie di Bologna, Ravenna e Ferrara.

Due le soste, la prima a Campotto con ristoro a base di panino con la mortadella e non solo, e il secondo stop a San Patrizio con l’ormai ‘leggendario tonnocipollaefagioli’ per tutti. Come prevede il regolamento, sono ammesse solo le vecchie biciclette pieghevoli, anche se elaborate ed è dato libero sfogo alla fantasia sul ‘come presentarsi’: verranno premiati i migliori agghindamenti femminili, maschili, in tandem, e ci saranno premi per la bicicletta più particolare oltre che per il gruppo più rappresentativo. La partenza è come sempre alle 9 dal monumento a Baracca. L’organizzatore è Paolo Cristofori con la sua ASD Ciclocazzeggio in collaborazione con la UCF Baracca. La kermesse si chiuderà al Maracanà in via Madonna delle Stuoie con il pasta party finale e le premiazioni. Novità di quest’anno, la cena sotto le stelle al Pavaglione, la sera di venerdì 3 giugno: obbligatorio arrivare in sella a una pieghevole. Il menù prevede cappelletti, salsiccia, patate fritte, mezzo litro di birra e una sorpresa finale. Obbligatoria la prenotazione, a info@orgogliopieghevole.it specificando nomi, cognomi e numero di posti. "Questa cena nel cuore di Lugo", afferma Cristofori, "intende essere un segnale di ripartenza, come del resto lo è il ritorno di ‘Orgoglio Pieghevole’, la cui assenza, per due anni consecutivi, si è fatta sentire. La partecipazione è sempre cresciuta: siamo partiti con 120 iscritti nella prima edizione fino ad arrivare ai 502 della sesta. Ma è vero che in questi due anni di stop tante cose sono cambiate: i prezzi del carburante e degli alberghi sono aumentati, ma anche lo spirito d’avventura e goliardia che ha sempre caratterizzato questa iniziativa ha subito un certo calo. Noi però siamo di nuovo qui e attendiamo con entusiasmo gli appassionati". Per iscriversi c’è tempo fino al 28 maggio. Chi si iscriverà entro il 21 pagherà una quota più bassa, mentre dal 22 e quote d’iscrizione aumenteranno. Per iscriversi basta andare nel sito internet www.orgogliopieghevole.it e seguire le istruzioni.

Lorenza Montanari

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?