La droga e il denaro sequestrati allo studente dalla Finanza
La droga e il denaro sequestrati allo studente dalla Finanza

Ravenna, 14 maggio 2019 – Arrestato a Ravenna, durante lo scorso fine settimana, un giovane 28 enne originario di Bergamo universitario fuori sede, a cui sono stati sequestrati oltre 300 grammi di droga e 11.680 euro in contanti. Il controllo del giovane, da parte di una pattuglia di Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Ravenna, è avvenuto per caso, nell’ambito delle quotidiane attività di contrasto ai traffici illeciti in ambito cittadino con il supporto di un’unità cinofila antidroga.

Nel corso dell’ispezione, il cane antidroga ha segnalato qualcosa di sospetto nello zaino che il giovane aveva con sé in auto. All’interno dello stesso, infatti, era presente un coltello a serramanico lungo 15 cm, la cui lama è risultata sporca di alcune tracce di hashish che non sono sfuggite all’infallibile olfatto del ‘finanziere a quattro zampe’. Le Fiamme Gialle hanno quindi deciso di estendere il controllo all’abitazione presa in affitto dallo studente a Ravenna, risultata essere un vero e proprio bazar della droga.

I Finanzieri, ancora una volta guidati dal fiuto di Bacol e Lucky, hanno infatti rinvenuto diverse sostanze stupefacenti tutte suddivise per tipologia e qualità: circa 200 grammi di marijuana, 88 grammi di hashish, 40 grammi di olio di hashish nonché alcune dosi di droga sintetica ‘Mdma’ oltre a un bilancino di precisione e a una macchina per il confezionamento sottovuoto. Nel corso della perquisizione, inoltre, i Finanzieri hanno trovato, abilmente occultati anche tra le pagine di un libro universitario, 11.680 euro in contanti, suddivisi in banconote di grosso taglio. Somma di denaro apparsa fin da subito ingiustificata agli occhi degli investigatori, tenuto conto che lo studente è risultato senza alcuna occupazione e privo di entrate economiche lecite.

Gli stupefacenti e il denaro sono stati pertanto sottoposti a sequestro. Il giovane bergamasco, tratto in arresto per i reati di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione abusiva di armi, è stato condotto alla casa circondariale di Ravenna a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.