Quotidiano Nazionale logo
10 mag 2022

Edmondo Marabini, faentino ‘Sota la Tor’

Nel marzo del 1977 furono cancellate dal calendario alcune festività e fra queste il 29 giugno, San Pietro e Paolo, ricorrenza che a Faenza era molto sentita: si correva il Palio, si consegnavano i riconoscimenti Faentino lontano e Sotto la Torre. Da allora queste manifestazioni furono spostate alla domenica più vicina che nel ’77 era il 26. ‘Faentino lontano’ fu l’arcivescovo di Ravenna mons. Baldassarri, mentre quello ‘Sota la tor’ fu il maestro Edmondo Marabini (al centro), dipendente comunale dal ’46, dal ‘60 a capo del Concorso delle Ceramiche e della Settimana Faentina.

A cura di Carlo Raggi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?