Emergency, conclusa la prima risposta ai alluvionati in Romagna

I volontari di Emergency hanno svolto attività logistiche e operative per sostenere la popolazione alluvionata. Da metà luglio, supporto psicosociale fino all'autunno.

Dopo oltre un mese di attività, si sta per concludere la prima risposta dei volontari di Emergency in supporto della popolazione alluvionata. Finora l’associazione ha svolto una serie di attività sul fronte logistico e operativo. L’hub nel Centro fieristico di via Risorgimento ha operato dal 21 maggio al 13 giugno, dove ha accolto circa 2.000 famiglie e dato supporto circa a 1.200 volontari. L’infopoint, attivo dal 25 maggio al 25 giugno, ha coordinato circa 4.000 interventi di sgombero. La distribuzione porta a porta di materiali per la pulizia è stata effettuata dal 21 maggio al 30 giugno, con una media di 10 mezzi al giorno, nel Faentino e in Bassa Romagna.

Da metà luglio Emergency ha messo in campo un progetto con Comune di Faenza e Ausl per fornire fino all’autunno supporto psicosociale alla popolazione colpita.