Faenza, la protesta dei residenti: "Sospeso bus per Santa Lucia. Molto delusi dalla decisione"

La linea sperimentale 192 collegava la località con il centro di Faenza, ma in estate il servizio non ci sarà. L’assessore Ortolani: "Disponibili a pensare insieme a nuove soluzioni" .

Faenza, la protesta dei residenti: "Sospeso bus per Santa Lucia. Molto delusi dalla decisione"

Faenza, la protesta dei residenti: "Sospeso bus per Santa Lucia. Molto delusi dalla decisione"

L’autobus non passa più per Santa Lucia. Così dopo la conferenza stampa di gennaio 2023 nella quale era stata annunciata l’attivazione della linea autobus sperimentale 192 che collegava il centro di Faenza a Santa Lucia delle Spianate, e nella quale era stato sottolineato il percorso partecipativo che aveva visto l’impegno in prima persona dei residenti, degli amministratori locali e delle cooperative di trasporti, per la seconda estate consecutiva il trasporto pubblico è stato temporaneamente sospeso.

Questo perchè a sostegno dell’attivazione della linea si concentravano i numeri della popolazione scolastica del quartiere, che ovviamente d’estate non vanno a scuola.

La questione è quindi prettamente economica secondo l’assessore con delega alla mobilità Luca Ortolani: "Ad oggi – rileva l’esponente della Giunta faentina –, con le risorse di bilancio che abbiamo non siamo in grado di garantire il servizio estivo. Sono state eseguite rilevazioni che hanno fatto emergere una scarsa affluenza sui bus negli orari non scolastici. La Linea 192 quindi riprenderà a settembre con la riapertura delle scuole".

D’altronde anche nell’estate del 2023, appena sei mesi dopo l’attivazione il servizio era stato sospeso. "Lo scorso anno però – chiarisce Raffaella Poggiolini, residente del quartiere – c’era stata l’alluvione, e inoltre a giugno avevamo sentito il Comune al fine di indicare quali sarebbero stati gli orari migliori per il passaggio dell’autobus".

Comunicazioni che secondo quanto affermato dalla residente: "Si erano concluse con una mail nella quale c’è scritto che il servizio sarebbe stato incrementato nel 2024".

Da qui la delusione di alcuni residenti nell’apprendere che invece a giugno il servizio di trasporto sarebbe stato nuovamente sospeso. "Siamo rimasti senza autobus. Tra Faenza e Santa Lucia ci sono sei chilometri e neanche una pista ciclabile.Il bus era un servizio utile per la popolazione più giovane ed aveva stimolato un cambiamento positivo nella mobilità dei residenti" conclude Poggiolini.

Resta comunque nelle ipotesi dell’amministrazione comunale il miglioramento della linea in futuro, come ribadito dall’assessore Luca Ortolani.

"Siamo disponibili – spiega infatti l’assessore – a studiare insieme ai residenti soluzioni migliorative per quel che concerne gli orari, ed è stato anche ipotizzata l’attivazione di un servizio a chiamata, come già sperimentato in altre città".

Sarà quindi necessario ancora un discreto lasso di tempo e certamente serviranno adeguate coperture finanziarie, per poter attivare definitivamente una linea urbana tra San Mamante, Santa Lucia e il centro di Faenza.

Damiano Ventura