Tamponi drive through a Faenza (foto Tedioli)
Tamponi drive through a Faenza (foto Tedioli)

Faenza (Ravenna), 17 novembre 2020. “Abbiamo lavorato assieme all’Ausl per cercare di rendere più snelle le procedure per sottoporre la cittadinanza al tampone”. Sono le parole del sindaco di Faenza, Massimo Isola, relativamente alla nuova postazione di drive through, a servizio del distretto faentino, attiva da questa mattina in piazzale Tambini, area Graziola.

Sin dall’inizio della pandemia da coronavirus l’Ausl aveva messo a punto un’attività per sottoporre la popolazione al tampone naso-faringeo per verificare la positività al virus. In primavera il luogo individuato fu quello di via Zaccagnini, nella zona dell’ex Omsa dove l’Azienda sanitaria ha diversi locali a disposizione.

Quella sede però, a causa dell’aumento delle persone da sottoporre alle analisi in modalità drive through, ha iniziato a mostrare alcune criticità sul fronte della circolazione stradale e per la presenza di alcune attività commerciali, spingendo Comune e Ausl a cercare una soluzione alternativa.

Così, dopo una verifica delle possibili soluzioni, l’amministrazione comunale manfreda ha concesso all’Ausl l’uso di piazzale Tambini, il grande parcheggio che si trova in via Graziola in area impianti sportivi, che permetterà di contenere molte auto senza creare intralci al traffico e, al contempo, una maggiore privacy per gli utenti.

Qui è stata montata una tensostruttura che ospiterà il personale dell’azienda sanitaria incaricato del prelievo. Da sottolineare che l’accesso al tampone è riservato ai pazienti inviati dell’Ufficio di igiene pubblica e quindi non ad accesso diretto. Per meglio regolamentare i flussi di traffico, il sindaco Isola inoltre ha firmato una ordinanza in base alla quale da oggi, fino al termine dell'attività di esecuzione dei tamponi in modalità drive through, gli utenti dovranno accedere al piazzale Tambini dal varco lato via Sant’Orsola e, dopo essersi immessi nel circuito creato appositamente per il prelievo, uscire dal piazzale dal varco lato via Risorgimento.

Aggiunge il primo cittadino: “Oltre a offrire maggiore privacy ai pazienti e meno assedio ai commercianti di via Zaccagnini, lo spostamento in piazzale Tambini porta con se un altro vantaggio. Mentre in precedenza le operazioni si svolgevano tre volte la settimana, da oggi, martedì 17, le giornate di prelievo raddoppieranno. Infatti l’Ausl ha deciso che ci si potrà sottoporre al tampone dal lunedì al sabato, quindi sei giorni la settimana, sia al mattino che al pomeriggio, potendo così effettuare fino a 200 tamponi al giorno per un massimo di 1.200 a settimana”.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                 Lu.Sca.