Un uomo imbrattava con feci e olio le scale di un condominio
Un uomo imbrattava con feci e olio le scale di un condominio

Ravenna, 9 novembre 2019 – Dopo ripetute minacce e molestie ai condòmini, gli agenti della Polizia locale di Ravenna hanno eseguito una misura cautelare a carico di un uomo di 51 anni, romeno, ospite di un cittadino ravennate in un alloggio Acer della città. Le indagini hanno appurato che le vessazioni hanno provocato negli altri inquilini dello stabile un grave stato di ansia, "tanto che si sono visti costretti a modificare le proprie abitudini di vita". 

L’indagato, secondo quanto emerso, ha ripetutamente imbrattato con una miscela di feci e un solvente chimico biciclette e aree comuni del condominio (scale, muri, pianerottoli), e cosparso con olio le scale d'ingresso. Il Gip del Tribunale di Ravenna Corrado Schiaretti, su richiesta del Pm Angela Scorza, ritenendo sussistere il pericolo di reiterazione del reato, ha dunque disposto per l’applicazione della misura cautelare. Pertanto, il 51enne dovrà ora rispettare il divieto di avvicinarsi a meno di 500 metri sia dai residenti che dal condominio in cui risiedono le persone offese dal reato di ‘atti persecutori’.

Gli episodi di vandalismo erano iniziati nel 2018 e si erano talmente intensificati da indurre i residenti a organizzare turni di guardia. Il romeno era stato, tra le altre cose, notato gettare qualcosa e salire al buio le scale in pigiama con una lampada sulla fronte. Sconosciute le motivazioni alla base dell'accaduto.