Festa della montagna Uoei da stasera fino a sabato. Oggi De Chiesa e Deromedis

La 56esima edizione della Festa della Montagna Uoei offre tre serate di eventi gratuiti: un dialogo con campioni di sci alpino, una mostra di disegni sulla montagna e un omaggio a Walter Bonatti. Un'occasione unica per conoscere la montagna da vicino.

Festa della montagna Uoei da stasera fino a sabato. Oggi  De Chiesa e Deromedis

Festa della montagna Uoei da stasera fino a sabato. Oggi De Chiesa e Deromedis

’La montagna racconta’ è il filo conduttore della 56esima edizione della Festa della montagna Uoei, che parte stasera per tre serate, fino a sabato. L’evento si tiene ogni sera dalle 20.45 nell’aula magna della scuola media Europa (ingresso da via degli Insorti 2) con ingresso gratuito. Si parte stasera con ’Tutto il mondo dello sci. Campioni di ieri e di oggi’ con Paolo De Chiesa, già componente della famosa Valanga azzurra, 12 podi in slalom speciale in Coppa del Mondo e apprezzato commentatore in tv delle gare di sci alpino. Assieme a lui, il giovane talento Simone Deromedis (G.S. Fiamme Gialle), sciatore di freestyle specializzato nello ski cross che sta bruciando le tappe medaglia e che ha vinto l’oro ai Mondiali 2023 a Bukuriani in Georgia.

Si prosegue domani ’Sui sentieri della storia in Appennino’, dialogo a tre voci col reporter e viaggiatore di montagna Gianluca Gasca, il giornalista e presidente della rete di imprese Vivi Appennino Enrico Della Torre e Stefano Ardito, scrittore e film maker romanoi.

L’ultimo appuntamento, sabato sera, è ’Storie dalle terre alte’, che fa riferimento a tre diverse esperienze in vetta. Sarà proiettato ’Fratelli si diventa. Omaggio a Walter Bonatti’, film con la partecipazione di Reinhold Messner, di Alessandro Filippini e Fredo Valla. Poi Italo Neri e Cristina Santini presentano il libro ’Il coraggio e la ragione. Virgilio Neri, notaio antifascista, alpinista e partigiano’, dedicato al faentino accademico del Cai Matteo Zurloni (G.S. Fiamme Oro) campione di arrampicata sportiva. Alla rassegna si affianca fino al 30 novembre, nella sala Esposizioni del Rione Verde, la mostra ’Disegnare la montagna’ di Fabio Vettori, disegnatore e vignettista trentino di fama nazionale, e Luigi Dal Re, alpinista ravennate.