Cronaca

Anche quest’anno ha raccolto tanti consensi la Festa del Cavallino Rampante, evento che dal 2000 l’amministrazione comunale di Lugo promuove per celebrare il simbolo che lega la città alle mitiche autovetture Ferrari. La 19esma edizione della manifestazione, svoltasi ieri (domenica), ha visto fin dal mattino il centro storico invaso da decine di splendidi modelli della rossa di Maranello. Gli equipaggi a metà mattinata hanno effettuato un trasferimento per visitare la Basilica di Sant’Apollinare in Classe a Ravenna, per poi percorrere le strade dove negli anni Venti si disputava la corsa automobilistica ‘Circuito del Savio’ nella sua versione breve (14 km). Nel pomeriggio è avvenuto il rientro a Lugo, dove nella Rocca Estense si è tenuta la cerimonia di conferimento del Premio ‘Francesco Baracca 2018’ al professor Alberto Bucchi con la seguente motivazione: “Per avere saputo coniugare al meglio una carriera straordinaria come docente universitario (professore ordinario di Costruzione di strade, ferrovie ed aeroporti presso l’Università di Bologna dal 1980 al 2006) e tra i massimi esperti in campo nazionale di ingegneria civile, con un’inesauribile passione per la città di Lugo, che gli ha dato i natali, la sua storia e le sue tradizioni”. Al termine, un brindisi celebrativo una torta realizzata per omaggiare la ricorrenza del centesimo anniversario della morte di Francesco Baracca. La Festa del Cavallino rampante è organizzata dal Comune di Lugo con il patrocinio dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato e Cna, in collaborazione con Scuderia Ferrari Club di Lugo, il museo “Francesco Baracca”, Gruppo Cevico e Cacao - Pasticceria e cioccolato 

Sport Tech Benessere Moda Magazine