Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
27 lug 2022

Fototrappole per sorvegliare il ’porta a porta’: 133 controlli, già partite 46 sanzioni

27 lug 2022

Il nuovo sistema di raccolta differenziata è operativo su tutto il territorio comunale. Dopo le prime zone nella quale era stata introdotta nel 2022 si è passati a pieno regime tramite il sistema porta a porta misto o integrale.

E nel frattempo sono aumentati i controlli per contenere i ‘furbetti’ che gettano i rifiuti in maniera scorretta. Per arginare il fenomeno è stata rafforzata la sorveglianza con fototrappole distribuite in vari punti del territorio. Come rende noto l’amministrazione comunale in un mese e mezzo sono più di 130 gli accertamenti eseguiti. Il conferimento scorretto dei rifiuti riguarda persone che, invece di utilizzare gli appositi contenitori in dotazione per la raccolta porta a porta, scaricano i propri rifiuti dell’umido e dell’indifferenziata nei cassonetti di plastica, carta e ramaglie dove ancora presenti nelle strade, oppure l’abbandonano a fianco di questi. Continua anche l’abbandono per strada di rifiuti ingombranti che, invece, potrebbero essere ritirati gratuitamente da Hera davanti a casa propria fissando semplicemente un appuntamento. Alcuni dati: dal primo giugno al 18 luglio sono stati fatti 133 accertamenti in 6 aree di osservazione: 43 le violazioni al momento notificate e 53 quelle in fase di elaborazione. Addirittura molti casi sono recidivi, hanno cioè ripetuto una o più volte l’abbandono dei rifiuti. Le aree maggiormente critiche si trovano una sulla fascia costiera e una nel forese.

Le fototrappole sono installate con lo scopo di filmare condotte scorrette e sanzionare i responsabili. Tramite il loro utilizzo, da una parte – spiegano dal Comune – si intende motivare i comportamenti corretti e il giusto conferimento dei rifiuti e, dall’altra, evidenziare le condotte che si discostano dalle normative. L’abbandono incontrollato dei rifiuti su aree pubbliche, infatti, oltre a creare un danno al decoro cittadino, determina anche un notevole impegno economico per gli interventi straordinari di rimozione dei rifiuti. Per ogni tipo di chiarimento è possibile scrivere a [email protected] o scaricare l’applicazione ‘Il Rifiutologo’.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?