Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

"Il camping riapre a metà giugno" Il nuovo gestore è già al lavoro

La speranza di Lido di Classe. Il titolare da cinque giorni. è Matteo Arrigoni, 22 anni,. studente di Economia

Matteo Arrigoni (secondo da sinistra) con la famiglia e la fidanzata
Matteo Arrigoni (secondo da sinistra) con la famiglia e la fidanzata
Matteo Arrigoni (secondo da sinistra) con la famiglia e la fidanzata

Risponde al telefono con voce squillante e racconta entusiasta dell’esperienza che sta per cambiargli la vita, catapultandolo da universitario a imprenditore. E succederà a breve: Matteo Arrigoni, nuovo gestore dell’ex camping Bisanzio di Lido di Classe, punta a riaprire verso il 15 giugno. Non è una sfida da poco: l’area giace abbandonata a se stessa dal 2017. Ci sono i bagni ma occorre mettere mano all’impianto elettrico. Arrigoni però, risultato vincitore del bando martedì, non ha intenzione di aspettare l’anno prossimo, e sta già pianificando gli interventi che servono nonostante la consegna ufficiale dell’area avverrà solo a fine maggio. "Abbiamo già iniziato a pianificare i lavori: pulizia del suolo, impianto elettrico da rifare, riqualificazione dei primi due slot di bagni – dice Arrigoni –. Il problema è che abbiamo trovato molti pozzetti rotti, tubi intasati, cose tagliate o distrutte". Quest’estate Arrigoni punta ad aprire solo una parte del camping. Il progetto complessivo però è tutto votato al verde, con la rigenerazione ambientale e un efficientamento energetico.

La società si chiama Camping Lido di Classe, e in prima persona sarà Matteo Arrigoni, 22enne studente di Economia aziendale a Bologna, a occuparsene. Con lui ci saranno la mamma, la fidanzata e la sorella, maturanda quest’anno. La famiglia è di Forlimpopoli. "I miei genitori hanno una pescheria, lì ho fatto esperienza – racconta Arrigoni – e ho un ecommerce, amolamiacittà.it, che vende prodotti di piccoli e medi commercianti locali. Con i miei genitori ho girato i camping di tutta Europa, esperienza di cui farò tesoro".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?