Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
15 apr 2022

Il Nuvolari torna a far battere il cuore di Faenza

Il Gran Premio arriverà in città il 18 settembre. Il sindaco Isola: "Occasione unica per celebrare il nostro amore per le auto"

15 apr 2022
Il passaggio del Gran Premio Nuvolari nel centro storico di Faenza nel 2018
Il passaggio del Gran Premio Nuvolari nel centro storico di Faenza nel 2018
Il passaggio del Gran Premio Nuvolari nel centro storico di Faenza nel 2018
Il passaggio del Gran Premio Nuvolari nel centro storico di Faenza nel 2018
Il passaggio del Gran Premio Nuvolari nel centro storico di Faenza nel 2018
Il passaggio del Gran Premio Nuvolari nel centro storico di Faenza nel 2018

Il fascino delle auto storiche, nei percorsi delle strade cittadine ma anche lungo paesaggi collinari e marittimi, attraversando la Motor Valley che in Emilia-Romagna annovera il proprio cuore pulsante. Toccherà anche Faenza, il 18 settembre, la 32esima edizione del GP Nuvolari, che celebrerà quest’anno il 130esimo anniversario dalla nascita del leggendario pilota. In tre giorni, a partire dal 16 settembre, i trecento partecipanti a bordo di fiammanti automobili fabbricate tra il 1919 e il 1976, muoveranno da Mantova a Cesenatico passando per gli autodromi di Monza e Imola, anticipando il passaggio da Brisighella, per poi concedersi nei giorni seguenti un lungo e suggestivo ‘anello’: da Rimini alla Toscana interna e ritorno, con il gran finale, domenica 18 in mattinata, nuovamente da Rimini a Faenza, Lugo, Conselice, prima del ferrarese e la Lombardia dove sventolerà la bandiera a scacchi.

"Non è una passeggiata turistica – afferma Claudio Rossi di Mantova Corse, organizzatore del GP –, è una prova impegnativa nella quale i top driver incontrano prove molto tecniche, e per gli altri comunque c’è un agonismo annacquato ma molto sentito". L’evento in onore di Nuvolari infatti è la quarta prova del Campionato Italiano Grandi Eventi di Aci Sport? "Negli anni molti piloti internazionali si sono organizzati in scuderie e quindi gareggiano tra di loro in classifica generale, che è lo spirito che abbiamo sempre cercato di mantenere nel segno della regolarità storica e della verve sportiva di Nuvolari". Quest’anno oltretutto sarà realizzato un museo itinerante di auto storiche, e complice la partnership con Red Bull, un particolare momento sarà costituito dal ‘tributo’ a Faenza dove la scuderia Alpha Tauri di F1 è di casa. "Darà ancora più valore alla manifestazione – spiega Rossi –, ma devo dire che la corsa è cresciuta molto in queste città da cui amiamo passare e dove c’è una passione riconosciuta, che carica non poco i concorrenti ma anche noi organizzatori. L’ospitalità che riceviamo in Romagna è straordinaria". Parimenti il sindaco di Faenza Massimo Isola ha voluto accogliere il passaggio evidenziando che "il Gran Premio Nuvolari si sposa perfettamente con la tradizione di Faenza nell’ambito dell’automobilismo sportivo. Iniziative come questa sono occasioni uniche per continuare a soddisfare questa passione, per celebrare la genialità ingegneristica e imprenditoriale delle nostre terre con vetture storiche che ancora oggi fanno sognare gli appassionati di tutto il mondo, senza dimenticare la promozione turistica del territorio, capace di unire la cultura ai suggestivi paesaggi collinari. Una manifestazione importante che siamo ben lieti e onorati di poter accogliere in città".

Damiano Ventura

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?