Quotidiano Nazionale logo
13 mag 2022

Il ricordo di uno dei fondatori: "Un’esperienza indimenticabile"

Achille Randi: "Eravamo un gruppo di 17enni-18enn che voleva vivere un sogno"

"Quella di Radio Music – ricorda Achille Randi uno degli storici fondatori della radio cotignolese – fu un’esperienza indimenticabile per i ragazzi di Cotignola che come me avevano allora 17-18 anni. Ci autotassammo con 30mila lire a testa per comprare il minimo di strumentazione che occorreva e l’emittente prese il via. C’era grande entusiasmo e da fare per tutti: chi lavorava per la redazione, chi lavorava per i programmi musicali e chi per quelli sportivi: eravamo giovani e ci sembrava di vivere in un sogno". La prima sede della radio era in via Rossini in una casa malandata messa a disposizione dall’allora parroco don Giuseppe Tombini che rispose generosamente alle richieste dei ragazzi. "Tombini – afferma Randi – fu un prete illuminato che credo vedesse la necessità di tenere uniti tutti i ragazzi di Cotignola attorno a un’idea che li distraesse da altre cose. In quegli anni infatti c’era il pericolo della droga e per tanti la radio fu un antidoto importante. Noi fondatori non fummo più di una trentina e ricordo che eravamo orgogliosi di trasmettere per Radio Music, molti ragazzi aspiravano a fare i dj, anche se forse non avevano la giusta preparazione, però quando la radio divenne più professionale forse la spontaneità venne meno". Il gruppo affiatato dei fondatori è rimasto unito anche dopo tanti anni e, conclude Randi (nella foto) "in tutti noi – conclude Achille Randi – sono rimasti bellissimi ricordi di quei giorni"

Daniele Filippi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?