IL WOODPECKER
Cronaca

Il Woodpecker torna a splendere Sarà un locale tra arte e musica

Riapre stasera la discoteca di Milano Marittima, costruita dall’architetto Monti. Protagonista dj Albertino

Il Woodpecker torna a splendere  Sarà un locale tra arte e musica

Il Woodpecker torna a splendere Sarà un locale tra arte e musica

Il Woodpecker di Milano Marittima è rinato e questa sera inizierà la sua nuova vita. Un luogo che resta magico, immerso nella natura capace di lasciare senza fiato quando, scendendo la gradinata, ci si trova a vedere dall’alto un luogo che sembra fuori dal tempo e dallo spazio. Una sensazione futurista con la consapevolezza che, invece, quel locale è stato costruito negli anni ’60 dall’architetto visionario Filippo Monti. Ed è lì la magia, scendendo la gradinata si arriva ad un mosaico fatto di marmo – originale e restaurato alla perfezione – e laghetti di acqua, elemento che del Woodpecker è il tratto essenziale. Punta di diamante resta la cupola in vetroresina, restaurata minuziosamente con il murale del famoso street artist Blu.

A metà tra l’aperto e il chiuso, grazie agli archi aperti che circondano tutto il perimetro, la cupola forma una continuità con l’esterno. L’architetto amava giocare con gli elementi naturali e con questo progetto, di un’originalità architettonica rivoluzionaria per il tempo, ha creato un luogo dove terra, acqua e cielo si uniscono insieme con armonia ed equilibrio. Ora, per questa estate, il Woodpecker sarà una discoteca con eventi di alto livello e per un pubblico over 25. Per i primi tempi sarà la curiosità di rivederlo restaurato dopo tanti anni di abbandono. Andranno a vederlo i giovani che in questi anni ne hanno sentito parlare – grazie alle visite FAI e all’evento di Magma. Ma la curiosità, in città, è soprattutto di quelli che, alla fine degli anni ’60 ci andavano a ballare, ad innamorarsi e a vivere gli anni della spensieratezza in una Milano Marittima nel pieno boom economico. Il Woodpecker resta, nel suo complesso, un’opera d’arte che è tornata in vita grazie alla ditta Balsera che si è aggiudicata il bando e, in questi anni, ha resistito alle tante difficoltà. La famiglia, che gestirà il locale, non ha mai mollato. Né davanti alla sfida della pandemia, della burocrazia e dell’aumento dei costi delle materie prime e della loro difficile reperibilità. Questa è quindi l’estate della famiglia Guerrini che ha già le idee ben chiare sul programma dei prossimi mesi. ‘Woodpecker Milano Marittima: incanta, unisce ed emoziona. Di nuovo.’ è il claim. E oggi, al party di apertura sarà ci sarà la special guest dj Albertino mentre il 7 luglio toccherà a dj Francesco Schiavo.

Ilaria Bedeschi