Ammonta a 6.162.562,49 euro la cifra che l’amministrazione comunale di Lugo ha destinato agli investimenti per il 2021. È quanto emerge nel Bilancio di previsione 2021-2023 del Comune di Lugo, che in questi giorni viene presentato alle Consulte di decentramento, poi approderà in consiglio comunale per l’approvazione definitiva. La cifra maggiore, pari a 2.053.562,49 ovvero il 33,32% del totale, è destinata agli interventi sulla viabilità; segue la gestione dei beni di proprietà comunale con 1.860.000 euro, l’ambiente con 1.000.000 di euro, il teatro Rossini con 600.000 euro, la casa e le politiche abitative con 220.000 euro, le scuole primarie...

Ammonta a 6.162.562,49 euro la cifra che l’amministrazione comunale di Lugo ha destinato agli investimenti per il 2021. È quanto emerge nel Bilancio di previsione 2021-2023 del Comune di Lugo, che in questi giorni viene presentato alle Consulte di decentramento, poi approderà in consiglio comunale per l’approvazione definitiva. La cifra maggiore, pari a 2.053.562,49 ovvero il 33,32% del totale, è destinata agli interventi sulla viabilità; segue la gestione dei beni di proprietà comunale con 1.860.000 euro, l’ambiente con 1.000.000 di euro, il teatro Rossini con 600.000 euro, la casa e le politiche abitative con 220.000 euro, le scuole primarie con 150.000 euro, i servizi cimiteriali con 120.000 euro, i parchi e le aree verdi con 100.000 euro, l’urbanistica con 25.000 euro, l’edilizia privata con 20.000 euro, gli organi istituzionali con 10.000 euro, le scuole materne con 4.000 euro.

Andando nel dettaglio, per quanto riguarda i beni di proprietà comunale 550.000 euro sono destinate alla manutenzione straordinaria degli immobili e 1.250.000 euro a lavori di sistemazione del Carmine; per quanto riguarda invece le scuole primarie, i 150.000 euro sono destinati all’adeguamento della scuola elementare di San Bernardino; per quanto riguarda l’ambiente, 500.000 euro sono destinate rispettivamente al Bacino di Laminazione Lugo Sud e al Bacino di Laminazione Lugo Ovest. Per quanto riguarda la viabilità, 400.000 euro sono destinati alla ristrutturazione di via Cento, 500.000 alla manutenzione delle strade, 200.000 alla risistemazione dei parcheggi del centro storico e della prima periferia, 270.000 al sottopasso ferroviario di Lugo Ovest, 100.000 alla rotatoria di viale De Pinedo all’intersezione con viale Masi e via Piano Caricatore con la riqualificazione dei percorsi promiscui. Guardando ai due anni successivi, compaiono altri importanti investimenti: nel 2022, nell’ambito della gestione degli immobili comunali, è previsto un investimento di 200.000 euro per il recupero dell’ala ovest della Rocca, di 250.000 euro per la sicurezza sismica della palazzina di via Lumagni, sede del centro sociale Il Tondo, di 1.250.000 per la sistemazione di Palazzo Rossi. Nel 2023, tra le altre cose è previsto un investimento di 310.000 euro per la climatizzazione della Rocca, di 200.000 euro per un intervento di recupero di villa Malerbi, di 300.000 per il completamento del recupero del Carmine, di 100.000 euro per il restauro del quarto lato del Pavaglione, di 100.000 euro per la sismica dell’immobile di viale Masi 18, ex sede della scuola Gardenghi, ora sede del centro di salute mentale. Sempre nel 2023, 577.000 euro sono destinate alla realizzazione del museo di Casa Tamba, 200.000 alla ristrutturazione degli spogliatoi dello stadio Muccinelli, 3.500.000 euro al progetto Lugo Sud e 600.000 euro alla ristrutturazione del ponte Pungella a villa San Martino. Da sottolineare che il bilancio del 2021 non prevede modifiche alle aliquote Imu, addizionale Irpef, Tosap, imposta di pubblicità, e neanche modifiche alle tariffe per i servizi individuali. È previsto invece un ulteriore calo del debito pubblico, che dai 25.598.757,51 euro del 2020 andrà ad ammontare a 24.160.386,61. Nel 2023 si prevede di raggiungere la cifra di 23.026.897,68 euro.

Lorenza Montanari