Quotidiano Nazionale logo
12 mag 2022

In ricordo dei bonificatori delle paludi

Nel marzo del 1979 la ‘famiglia romagnola’ di Ostia si ritrovò alla lapide celebrativa, dettata da Andrea Costa, a ricordo ed esaltazione dei quasi 600 tra uomini e donne ravennati, organizzati in cooperativa, che nel novembre del 1885 raggiunsero quella landa malarica sul litorale romano per avviare i lavori di bonifica, protratti per sette anni. L’arrivo nell’agro romano degli operai, partiti dalla stazione di Ravenna, è ricordato ogni anno il 25 novembre. Quando iniziarono i lavori c’era un solo abitante, il custode dei ruderi di Ostia Antica. Conclusa la bonifica molti ravennati si stabilirono là.

A cura di Carlo Raggi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?