Stefano Baldisserra, morto in un incidente a Cervia
Stefano Baldisserra, morto in un incidente a Cervia

Ravenna, 14 agosto 2019 – Arresto convalidato e custodia cautelare in carcere. E' quanto il gip Andrea Galanti ha deciso per la 28enne Valentina Arrivabene, la ragazza che domenica scorsa è stata arrestata dai carabinieri con l'accusa di avere investito e ucciso a Cervia poco prima dell'alba il 25enne Stefano Baldisserra che rincasava in bicicletta, e di essersi poi subito allontanata.

false

Il giudice, nella sua dettaglia ordinanza, ha dato atto, come le indagini dei militari della locale Compagnia abbiano stabilito che alla guida della Fiat 500 rossa ci fosse proprio la 28enne. Il gip, pur sottolineando il comportamento positivo dei genitori della 28enne (il padre ha chiamato i carabinieri dopo essersi accorto delle ammaccature sull'auto e la madre ha reso subito disponibili le conversazioni whatsapp intrattenute con la figlia), ha in buona sostanza rappresentato di non credere al fatto che la giovane non abbia realizzato di avere investito il 25enne, al contrario dunque di quanto da lei sostenuto.

La custodia in carcere, chiesta dalla Procura (la difesa aveva chiesto invece i domiciliari), è stata decisa alla luce di una possibile reiterazione di fatti non di stessa natura (alla giovane è stata ritirata la patente), ma di natura analoga. La difesa (avvocato Carlo Benini) ha già annunciato che farà ricorso al tribunale della libertà.