Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
8 giu 2022

Investiti 8 milioni per i terreni a Porto Fuori

Una società specializzata nella logistica, con sede a Praga, ha acquistato l’area della Cmc. Superficie edificabile di 200mila metri quadri

8 giu 2022

Una società specializzata nella logistica, con sede a Praga, ha acquistato i terreni della Cmc a Porto Fuori. Si tratta di una superficie edificabile di 202mila mq, che si sviluppa su una superficie fondiaria di circa 500mila mq. L’intenzione dell’acquirente – che pare abbia investito circa 8 milioni di euro – è realizzare capannoni e impianti al servizio della logistica, alla luce dello sviluppo dello scalo marittimo con il progetto hub portuale. Nell’area potranno sorgere magazzini per lo stoccaggio della merce, eventuali prime lavorazioni, aree di sosta per l’autotrasporto. L’operazione ha interessato la Cmc (attualmente alle prese con la procedura concordataria), uno studio legale d’affari di Milano "in rappresentanza di un primario investitore istituzionale operante su scala europea" e la Gabetti con il dipartimento Capital Markets, un team specializzato nella consulenza di operazioni di investimento a reddito e di sviluppo immobiliare. A Ravenna Gabetti Agency si è avvalsa del proprio rappresentante Fabrizio Savorani. L’area oggetto della compravendita è stato anche al centro 7 anni fa di una vicenda giudiziaria poi finita nel nulla. Undici persone vennero indagate perché sospettate di aver favorito il passaggio da terreni agricoli a terreni con destinazione logistica. Il progetto originario prevedeva, infatti, anche il trasferimento da via Trieste a Porto Fuori dell’ormai ex cementificio Sic. Modificati i programmi della cooperativa per via della crisi, le aree sono state poste in vendita. Per restare alla Cmc, viene dato per imminente l’accordo con WeBuild (ex Salini Impregilo) per una partnership, se non qualcosa di più. Per quanto riguarda i dettagli della cessione al Gruppo logistico internazionale dell’area di Porto Fuori, Gabetti Property Solutions ha agito in qualità "di advisor tecnico con Abaco Team ed è stata anche incaricata per un asset management multidisciplinare finalizzato a massimizzare nei prossimi mesi la valorizzazione dell’area".

"Siamo orgogliosi di questa operazione, perché conferma il valore aggiunto del nostro modello di full service provider applicato su scala territoriale con le nostre sedi corporate", afferma Ferdinando Elefante, responsabile commerciale sedi territoriali del Gruppo Gabetti.

lo. tazz.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?