Quotidiano Nazionale logo
1 mag 2022

La gita spensierata e di colpo la tragedia

La terribile fatalità dell’incontro con la moto che è stato mortale

Una vita insieme

"Ero amico di Marco da più di 40 anni – racconta Mauro Brighi (nella foto a destra) –, ci eravamo conosciuti nel contesto del quartiere San Biagio e avevamo fatto i ragazzini assieme. Lui era diventato manager e ora lavorava a Imola"

Pausa lungo il percorso

"Sto ancora pensando come alle volte la vita decida il nostro destino in poco tempo. Ci eravamo fermati lungo il tragitto perché 15 minuti prima proprio Marco aveva forato. Avevamo riparato la gomma e poi eravamo ripartiti. Sono quelle cose che dici…"

In ospedale

"La bici di Marco, per inerzia, dev’essere venuta verso di me" aggiunge Brighi, ieri in attesa di essere operato: "Ho una frattura scomposta del gomito e ho riportato la lussazione della clavicola. A breve mi deve visitare l’ortopedico"

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?