Quotidiano Nazionale logo
23 apr 2022

La Vuitton Cup di Gardini al Mercato Coperto

Il trofeo, fra i più ambiti della vela, arriverà da Parigi per essere esposto: dal 26 aprile celebrerà i 30 anni della vittoria del Moro di Venezia

Paul Cayard solleva la Coppa, accanto Raul Gardini
Paul Cayard solleva la Coppa, accanto Raul Gardini
Paul Cayard solleva la Coppa, accanto Raul Gardini

È alle pareti di diversi ristoranti, in casa di molte famiglie ravennati, nelle vetrine di negozi e, naturalmente, nei circoli velici. La foto incorniciata di Raul Gardini sotto la Louis Vuitton Cup alzata dall’equipaggio del Moro è tenuta come una reliquia. Da quella vittoria, il 30 aprile 1992, nelle acque di San Diego contro New Zealand, sono passati 30 anni. Per l’occasione, la Coppa che vinsero Gardini e il Moro lascerà Parigi e raggiungerà il Mercato Coperto dove verrà esposta dal 26 aprile al 1 maggio grazie alla collaborazione tra Fondazione Raul Gardini, Circolo Velico Ravennate e Mercato Coperto. Ivan Gardini, presidente della Fondazione Raul Gardini, commenta: "Condivido con Eleonora e Maria Speranza il pensiero che Ravenna si dimostra sempre affettuosa nei confronti di nostro padre e del suo Moro di Venezia. Per noi è una testimonianza che quella sfida aveva contenuti umani e tecnologici importanti, che hanno contribuito a spingere la vela italiana verso l’eccellenza". "Sono onorata di poter dare il nostro contributo alle celebrazioni con i protagonisti di quell’avventura", commenta Beatrice Bassi per il Mercato Coperto e Molino Spadoni. "Raul Gardini ha fatto scoprire la grande vela agli italiani e con la sua incredibile impresa che ha emozionato tutti noi, ha promosso l’immagine dell’Italia nel mondo".

Felice dell’arrivo della Louis Vuitton Cup è Cino Ricci, che commentò per Telemontecarlo le regate del Moro. "Ho un bellissimo ricordo delle regate nelle acque di San Diego. Finalmente potevo occuparmi di vela senza lo stress che richiede gestire una barca in Coppa America. Facevo il lavoro che mi piaceva e mi divertivo un mondo". Cino Ricci fece conoscere a milioni di italiani cos’erano attrezzature come il bompresso e il tangone. Faceva le telecronache da uno studio con 30 schermi. "Cercavo di raccontare la vela in maniera semplice, ma con passione. Fu una galoppata straordinaria, dopo aver battuto New Zealand e conquistato il diritto a disputare la finale contro America3 c’era nell’aria la possibilità di vincere anche quella sfida. Ne parlavamo tutti i giorni nella casa che Raul aveva a San Diego. Sì, pensammo che il Moro potesse vincere anche la sfida decisiva. Avevamo superato tutti gli sfidanti e, quindi, perché non credere fino in fondo nei propri mezzi? Però, anch’io feci i conti senza l’oste…". Oltre alla possibilità di vedere dal vivo la Louis Vuitton Cup, il programma degli eventi prevede per sabato 30 aprile alle ore 17.30, al Mercato Coperto, il talk show ‘Il Moro e l’evoluzione tecnologica in Coppa America’. Alle 20.45 la cena evento con i protagonisti dell’impresa. Il primo maggio la regata Festivela a cura del Circolo Velico Ravennate.

lo. tazz.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?