Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
8 giu 2022

Lavori Enel sugli impianti per salvare le cicogne

Partiranno oggi a Lavezzola per evitare che i volatili muoiano folgorati

8 giu 2022

Partiranno domattina a Lavezzola i lavori di E-Distribuzione (società del Gruppo Enel), finalizzati alla messa in sicurezza degli impianti presso i quali si sono registrati casi di volatili rimasti folgorati per contatti con la rete elettrica. Come riportato nei giorni scorsi su queste colonne, il triste fenomeno si è registrato, più volte nell’arco dei mesi, presso l’ex azienda ‘Fenati’, allevamento a conduzione famigliare situato in via Bastia. Realtà che ha chiuso i battenti alcune settimane fa dopo l’abbattimento di circa 1500 volatili per un caso di influenza aviaria. Lo scorso 23 maggio era stata rinvenuta, priva di vita, una delle circa quaranta cicogne che Paolo Fenati, ex titolare dell’allevamento, aveva liberato dopo averle registrate in Provincia. Come lo stesso Fenati aveva spiegato, quello morto un paio di settimane fa era "il settimo esemplare di cicogna, morto dopo essersi posato su un palo dell’alta tensione presente presso una ditta della zona". Oltre alla cicogna era stato rinvenuto, sempre nei pressi, un esemplare di falco delle paludi. Stessa sorte era toccata, nei mesi addietro (in questo caso ai piedi di un altro palo della luce situato in territorio comunale di Lugo a poche decine di metri dall’allevamento) "ad altre cinque cicogne e a una quindicina di volatili selvatici tra cui un falco, dei cormorani e un airone rosso". Motivo per cui Fenati aveva sollecitato Enel affinché provvedesse a mettere in sicurezza gli impianti. L’intervento dell’azienda elettrica non si è fatto attendere. E-Distribuzione, che aveva già in programma l’esecuzione dei lavori entro le prime due settimane di questo mese, lo scorso 1 giugno ha infatti effettuato un ulteriore sopralluogo tecnico per definire gli ultimi dettagli degli interventi i quali, come detto, partiranno domani.

"Entrando nel merito del piano lavori – recita una nota dell’azienda elettrica –, la prima tranche riguarderà la sostituzione di tratti di linea aerea con cavi isolati in elicord, ovvero protetti da guaina di materiale isolante che elimina i rischi di folgorazione. Successivamente, i lavori riguarderanno un’altra parte di impianti, segnalatici solo di recente dove, a causa della natura complessa del piano interventi, si procederà in differenti fasi per mitigare i rischi di elettrocuzione, preservando l’incolumità dei volatili". E-Distribuzione, infine, tiene a precisare che "la tutela dell’avifauna è un tema di fondamentale importanza per l’azienda che, da tempo, non solo in Emilia Romagna ma in tutto il Paese, è impegnata per la conservazione delle specie più a rischio, contribuendo a progetti che prevedono azioni di stabilizzazione, ripopolamento e monitoraggio di specie animali minacciate. Oltre alla partecipazione a progetti Life co-finanziati dall’Unione Europea, con l’obiettivo di ridurre il rischio di folgorazione, i tecnici di E-Distribuzione realizzano concretamente iniziative di sostegno alla protezione dell’Avifauna, attraverso la messa in sicurezza delle linee aeree per evitare il contatto accidentale con le parti in tensione".

Luigi Scardovi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?