’Libri sospesi’ per aiutare le famiglie

L’iniziativa per gli alluvionati dell’associazione Miele e due cartolerie: si potrà donare per l’acquisto dei testi per il prossimo anno scolastico

’Libri sospesi’ per aiutare le famiglie

’Libri sospesi’ per aiutare le famiglie

È stata presentata ieri a Lugo ’Un libro sospeso’, un’iniziativa rivolta agli studenti della Bassa Romagna che si pone il fine di sostenere il diritto allo studio. Erano presenti all’incontro Davide Solaroli docente e presidente dell’associazione M.I.E.L.E., Marinella Fabbri, titolare di Alfabeta, e Andrea Camanzi, titolare di La Contabile. Tutto è nato da un’idea di Davide Solaroli, che ha considerato che a seguito dell’alluvione che ha colpito alcune città della Bassa Romagna molte famiglie si troveranno in grande difficoltà nelle prossime settimane, al momento dell’acquisto dei libri di testo per i propri figli iscritti alle scuole secondarie di 1° e 2° grado del territorio (scuole medie e superiori) in vista del prossimo anno scolastico 2023 2024. "Questa iniziativa, chiamata ‘Libro Scolastico sospeso’ – spiega Davide Solaroli – è stata pensata proprio a sostegno delle famiglie in difficoltà che hanno figli in età scolare, promossa dall’associazione di volontariato M.I.E.L.E., ed è organizzata in collaborazione con le cartolibrerie lughesi Alfabeta e La Contabile".

Lo spirito di questa idea nasce un po’ dalla tradizione partenopea del caffè sospeso e il fine benefico è in un certo qual modo il medesimo. A partire infatti dal 1° luglio 2023, le famiglie residenti in uno dei Comuni alluvionati della Bassa Romagna potranno recarsi in una di queste due cartolibrerie per chiedere che l’elenco dei libri di testo per i propri figli rimanga ’sospeso’ fino al 23 agosto 2023. Contemporaneamente quindi dal 1° luglio al 31 agosto, chiunque potrà sostenere il progetto effettuando una libera donazione sul portale gofundme.com (https:www.gofundme.comflibro-scolastico), poi nei primi giorni di settembre le due cartolibrerie provvederanno a scontare equamente a ogni nucleo famigliare in difficoltà aderente la medesima percentuale della somma raggiunta sul costo totale di tutti i libri. "L’obiettivo – precisa Davide Solaroli – sarà quello di raggiungere la somma di 10mila euro per poter sostenere 100 nuclei familiari in difficoltà con figli studenti nelle scuole medie e superiori della Bassa Romagna, di cui i primi 50 che avranno fatto richiesta alla cartolibreria Alfabeta e i primi 50 che avranno fatto richiesta alla cartolibreria La Contabile, fornendo prova di essere stati alluvionati mediante presentazione di copia della richiesta al proprio Comune del contributo immediato sostegno per l’alluvione".

Daniele Filippi