Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
31 mag 2022

Lido di Classe-Savio, "Il ponte non è sicuro per bici e pedoni"

31 mag 2022

Il ponte che collega Lido di Classe e Lido di Savio è al centro di un’interrogazione di Rete civica alla giunta regionale. Il gruppo in particolare chiede quali azioni intenda proporre la Regione per "risolvere i rischi di attraversamento per pedoni e ciclisti, soprattutto con l’aumento del traffico dovuto alla stagione turistica".

Rete civica – Progetto Emilia-Romagna Marco Mastacchi ricorda che il ponte, unico collegamento tra le due località, è "pericoloso per pedoni e ciclisti perché non è presente un marciapiede o una passerella". Il gruppo quindi chiede alla giunta come intenda agire, "considerato anche che a causa dell’aumento del traffico sul ponte si potrebbero verificare incidenti a danno dei pedoni o di chi utilizza la bicicletta, e in che modo la Regione intenda operare, in maniera definitiva, per risolvere le criticità legate all’attraversamento del ponte da parte di pedoni e bici". Del ponte sul Savio tra Lido di Classe e Lido di Savio si parla da anni: anche Comitati e Pro loco delle due località hanno più volte fatto presente la questione legata alla mancanza di passaggi sicuri per ciclisti e pedoni. In passato associazioni e residenti si erano anche chiesti se fosse possibile posizionare qui la passerella che si trovava nel vecchio ponte Teodorico: una proposta che non è stata poi approvata dal Comune. Rete civica conclude la sua interrogazione facendo riferimento anche a questo aspetto: "L’asportazione della passerella inservibile sul ponte Teodorico, progettata e costruita come soluzioni strategica, si è rilevata un flop urbanistico".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?