Luca Innocenzi può tornare a correre, accolto il suo ricorso da parte della FISE

Luca Innocenzi potrà tornare a correre il 8 luglio e il 22 a Ascoli. Il ricorso presentato dall'avvocato Michelangeli è stato accolto dalla Fise, ma il Daspo di 12 mesi resta valido.

Accolto dalla Fise il ricorso di Luca Innocenzi, che potrà tornare a correre a Ascoli l’8 luglio e poi il Niballo sabato 22. Innocenzi era stato sospeso in via cautelativa per 2 mesi dalla Fise, provvedimento collegato al Daspo - durata 12 mesi - emesso dal questore di Perugia a carico di Innocenzi (e anche di altre 4 persone) a seguito della rissa, e delle relative denunce, avvenuta al Campo de li giochi di Foligno in occasione delle prove ufficiali de La Sfida. Il tribunale Fise ha accolta la linea di difensiva dell’avvocato Fabio Michelangeli. Resta invece valido il Daspo di un anno che impedirà al portacolori del Rione Cassero di correre la Quintana della Rivincita a Foligno il 17 settembre.

Gabriele Garavini