In via Lapi a Faenza è partito. il primo intervento sui marciapiedi
In via Lapi a Faenza è partito. il primo intervento sui marciapiedi
A Faenza si interviene sui marciapiedi delle strade scolastiche con la manutenzione straordinaria di alcuni percorsi pedonali nelle immediate vicinanze di diversi plessi. I lavori di messa in sicurezza dei marciapiedi nelle strade utilizzate quotidianamente da studenti e famiglie sono stati recentemente approvati dall’Amministrazione comunale in seguito ad alcune segnalazione sullo stato dei percorsi pedonali protetti. Nello specifico il progetto, che è stato messo a punto dai tecnici del Servizio Manutenzione strade del Settore Lavori...

A Faenza si interviene sui marciapiedi delle strade scolastiche con la manutenzione straordinaria di alcuni percorsi pedonali nelle immediate vicinanze di diversi plessi. I lavori di messa in sicurezza dei marciapiedi nelle strade utilizzate quotidianamente da studenti e famiglie sono stati recentemente approvati dall’Amministrazione comunale in seguito ad alcune segnalazione sullo stato dei percorsi pedonali protetti. Nello specifico il progetto, che è stato messo a punto dai tecnici del Servizio Manutenzione strade del Settore Lavori pubblici dell’Unione, prevede la riqualificazione e messa in sicurezza dei marciapiedi di via Zambrini e Valgimigli, percorsi pedonali usati per raggiungere le scuole elementari e la materna delle Tolosano, dell’istituto Matteucci e alcuni tratti di corso Garibaldi usati, tra gli altri, dagli studenti dell’Iti Bucci, dalle famiglie con bambini del nido Tatapatata, nei pressi dell’Agenzia delle Entrate, e dai ragazzi della sezione distaccata delle medie Carchidio.

La necessità di intervenire è emersa dopo alcuni sopralluoghi dei tecnici dei Lavori pubblici a seguito di segnalazioni arrivate alla Polizia locale dell’Unione dagli stessi utenti ma anche dai cittadini attraverso l’App Comuni-Chiamo, particolarmente utilizzata da moltissimi faentini per segnalare vari disservizi. Le modalità di intervento saranno differenziate in base alle specifiche situazioni riscontrate durante i sopralluoghi. In alcuni casi i marciapiedi saranno interessati da opere di riqualificazione per l’intera lunghezza e su entrambi i lati, in altri casi l’intervento riguarderà solo alcuni tratti particolarmente deteriorati. Per questa parte di lavori, il cui costo è preventivato in 155mila euro, è prevista una durata lavori di sessanta giorni con l’appalto in programma per la primavera del prossimo anno in modo da sfruttare condizioni climatiche più favorevoli.

Quest’ultimo intervento sui percorsi pedonali protetti della città è il terzo, in ordine di tempo, che Palazzo Manfredi approva nell’arco di poco più di tre mesi, per un totale di 460mila euro di investimenti. Infatti, dopo il via libera a luglio di quest’anno ai lavori nelle vie Lapi, Mezzarisa, Ballardini, Campana e Max Emiliani, per un importo di 150mila euro, iniziati, dopo le pratiche per l’assegnazione, proprio in questi giorni, a settembre l’Amministrazione ha approvato il progetto per interventi di riqualificazione e messa in sicurezza dei marciapiedi delle vie Cantagalli e Morri, traverse di via Tomaso Dal Pozzo, quindi nella zona a nord della città e in altre strade del Borgo Durbecco: Mattioli, Marri, Ballanti Graziani, Saviotti e Matteucci e anche in questo caso la cifra messa a disposizione è stata di 150mila euro.